Tommy Maistrello: il gol e quella dedica a “Pippo” Stevanin

0

Ci sono episodi, nello sport, che a volte sembrano dettati da un esperto sceneggiatore. Invece accadono, così, quasi per caso e trasformano una normale sfida sportiva in una storia da raccontare. E’ quanto è accaduto ieri al Mercante, nella sfida di Tim Cup tra il Bassano Virtus e la Fidelis Andria.

I giallorossi vanno sotto di un gol nel primo tempo: una distrazione, o se volete una leggerezza, costringono i bassanesi a rincorrere l’avversario per quasi tutta la partita. I minuti scorrono inesorabili fino al 70′ quando va in scena l’episodio che raddrizza le sorti della partita e che ne cambia anche sapore e significato: Tommy Maistrello, titolare dal primo minuto, di rientro da un anno di infortunio si avventa di testa sul cross di Crialese ed insacca. Il Mercante impazza ma ancora non sa che il meglio deve ancora arrivare: il bomber giallorosso corre  verso la panchina, inseguito dal resto della squadra. Festeggeranno con il Mister, pensiamo noi sugli spalti, e invece no. Molto meglio. Molto di più: Tommy scompare per un secondo per sbucare di nuovo con in mano la maglia numero 5. La maglia di Filippo Stevanin. Proprio come accaduto a lui un anno fa, oggi tocca a “Pippo” veder sfumare una stagione prima ancora che inizi. Lui, Tommy sa bene cosa significa e non può non dedicare la sua prima rete ufficiale che al suo amico. Anche questo è il calcio. Il calcio che ci piace.