Filippo Stevanin, profeta in Patria (VIDEO)

0

E’ l’unico bassanese nella rosa giallorossa, l’esempio da imitare per centinaia di ragazzini del vivaio virtussino che sognano un posto in prima squadra. Filippo Stevanin è uno dei pochi che è riuscito a sfatare  il detto “nemo profeta in Patria”. Alcuni dicono sia un predestinato:  Fillippo, infatti, è nato il 18 luglio come il grande Giacinto Facchetti, terzino di classe e sostanza, proprio come Stevanin.

Per lui che ha debuttato in prima squadra a soli 18 anni, quella appena iniziata, doveva essere, a detta di molti, la stagione della consacrazione. E invece, prima ancora di cominciare, Stevanin è stato fermato da un infortunio (rottura del crociato anteriore) che lo terrà lontano dai campi di gioco per almeno sei mesi. 

Uno stop imprevisto dal quale Filippo vuole rientrare il prima possibile. L’operazione è andata bene e Stevanin è già al lavoro per tornare più forte di prima.