Tom Barrasso è il nuovo allenatore dell’Asiago Hockey

0

Tom Barrasso è il nuovo allenatore dell’Asiago Hockey 1935! Sarà il 51enne originario di Boston a guidare gli stellati nella stagione 2016/2017, la prima nella Alps Hockey League.

Nel mondo dell’hockey Tom Barrasso è un’icona: Rookie dell’anno e miglior portiere nella sua prima stagione in NHL, due Stanley Cup vinte, il tutto condito dall’ingresso nella United States Hockey Hall of Fame. Non sarà dunque un personaggio qualunque quello chiamato a prendere il posto del partente Lefebvre.

Barrasso ha speso tutta la sua carriera a parare pucks nella migliore lega al mondo, questo fino al 2003 quando decide di ritirarsi dall’hockey ghiacciato firmando un contratto per un giorno con i Pittsburgh Penguins, in modo da poter chiudere la carriera indossando la maglia della franchigia per cui ha giocato 12 stagioni e con cui ha vinto 2 Stanley Cup.

La carriera di allenatore comincia nella stagione 2007/2008 quando Barrasso accetta l’incarico di allenatore portieri per i Carolina Hurricanes. Anche nella stagione successiva rivestirà lo stesso ruolo, mentre nelle tre seguenti diventerà vice allenatore. Dopo l’esperienza con gli Hurricanes, nel 2012 Barrasso si trasferisce in Russia per ricoprire il ruolo di vice allenatore del Metallurg Magnitogorsk, squadra militante nella KHL. Nelle due seguenti stagioni Barrasso non allena alcuna squadra. Nella stagione passata torna in KHL, questa volta sponda Slovan Bratislava, dove sarà allenatore dei portieri fino a metà novembre. Il 10 di novembre, infatti, Barrasso accetta l’offerta del Valpellice, che rimasto privo di Pat Curcio (partito in direzione Lugano), gli offre il ruolo di Head Coach. Barrasso a Torre Pellice farà molto bene, nonostante la situazione difficile della squadra. Barrasso riesce a dare alla squadra carattere e quadratura che gli hanno permesso di sollevare la seconda Coppa Italia nella storia dei Bulldogs e di costringere l’Asiago a giocarsi 7 gare nei quarti di finale prima di averla vinta.

La società è convinta che Barrasso sia l’uomo giusto per la panchina giallorossa; molta esperienza, conoscenze tecnico/tattiche e anche una grande competenza nel settore dei portieri, fattore che consentirà ai nostri goalie un ampio margine di crescita durante tutto l’arco della stagione.

A nome della società dunque auguriamo a Tom Barrasso una stagione ricca di soddisfazioni e di successi! Welcome Tom!

English version: Tom Barrasso is the new head coach of Asiago Hockey 1935! He is 51 years old born in Boston and he will lead the team in the 2016/2017 season, the first in the Alps Hockey League.

In the world of hockey Tom Barrasso is an icon: Rookie of the Year and best goalie during his first season in the NHL, he is also the winner of two Stanley Cup and last but not least named into the United States Hockey Hall of Fame. It won’t be therefore an ordinary man to replace Lefebvre’s position on the bench.

Barrasso had spent his entire career saving pucks in the best league in the world until 2003, when he decided to retire from hockey, signing a one-day contract with the Pittsburgh Penguins, so he could end his career wearing the Penguin’s jersey.
His coaching career began in the 2007/2008 season, when Barrasso accepted to become the goalies coach for the Carolina Hurricanes. Also in the next season he played the same role, while in the following three he became assistant coach. After the experience with the Hurricanes, in 2012 Barrasso moved to Russia to work as the assistant coach of Metallurg Magnitogorsk, a team of the KHL. In the two following seasons Barrasso didn’t train any team. Last season he came back to the KHL, this time on Slovan Bratislava side, where he was the goalies’ coach until mid-November. On 10 of November Barrasso accepted the offer of Valpellice as Head Coach after Pat Curcio left the Bulldogs to join Lugano. Barrasso in Torre Pellice did very well, despite the hard situation that the team was getting through. Barrasso gave the character and solidity to the team that allowed them to lift the second Italian Cup in their franchise’history and then to force Asiago to game seven of the quarterfinals before the Lions won the series.

Asiago’s management is convinced that Barrasso is the right man for the YellowRed bench; a lot of experience, technical/ tactics knowledge and also a great experience in goaltending sector, a factor that will help our goalie to reach a large margin of growth throughout the season.

The organisation would wish to Tom Barrasso a season full of satisfactions and successes! Welcome Tom!