Maccagnan, Bernardi, Pontarollo. Dalle rapide del Brenta alle medaglie d’oro in Val di Sole

0

Davide Maccagnan tra i senior, Andrea Bernardi nella categoria junior, Leonardo Pontarollo (in foto) tra i ragazzi. A Caldes, in Val Di Sole, il fine settimana di campionati italiani di canoa discesa hanno incoronato i canoisti della Valbrenta che si sono imposti, con grande merito, in tutte le categorie.

Evento più unico che raro quello avvenuto nella gara del K1 senior maschile, che premia con doppio oro due grandi specialisti di livello internazionale Davide Maccagnan (Corpo Forestale dello Stato), atleta valligiano nativo di Valstagna e residente ora a Cismon, e Mariano Bifano (Marina Militare, originario di Policastro Bussentino).  Due titoli italiani, quindi, assegnati per il K1 senior maschile, con il tempo di 1.06.996, registrato da entrambi sulla linea d’arrivo. Bronzo italiano a Federico Urbani (CC Aniene), che dopo la partecipazione europea a Pontevedra con la nazionale azzurra di maratona, si piazza al terzo posto in 1:08.764.

Avvincente la sfida nel K1 Junior maschile, dove ad indossare il vessillo tricolore e leggere bene la linea del Noce è Andrea Bernardi, azzurro del Valbrenta Team, nato e cresciuto a Rosà ma emerso canoisticamente tra le acque del fiume Brenta, chiudendo il percorso in 1:15.194 a poco più di due secondi Gabriele Esposito, giovane esponente del CC San Giorgio a Liri, il quale nel finale ferma il crono sul 1:16.700. Bronzo a Simone Minolli (1:19:664) della Shock Wave Sports, davanti al gemello Riccardo.

A livello della categoria ragazzi affermazioni importanti per Leonardo Pontarollo che vince sia nella gara di sabato che in quella di domenica, di fronte agli occhi del DT azzurro nonchè papà Robert Pontarollo. 1:11:394 il tempo del giovane pagaiatore del Valbrenta Team nella gara sprint, nato e cresciuto a Valstagna tra le rapide del Brenta e in costante crescita.