Luca D’Angelo pronto alla sfida: “Poche parole e tanto lavoro, pronto per far bene” (VIDEO)

0

E’stato presentato stamattina il nuovo allenatore del Bassano Virtus, Luca D’Angelo, pronto a mettersi in panchina e a lavorare per far crescere la società giallorossa: “Sono qui per far bene, per trasmettere il mio entusiasmo e la mia determinazione – ha detto il neotecnico in conferenza stampa – sono un allenatore che ama molto l’organizzazione perchè sono consapevole che con l’improvvisazione i risultati difficilmente arrivano. E Bassano è una società ben organizzata, una società alla quale sinceramente ambivo. Essere chiamato qui è per me una grande soddisfazione e darò il massimo per far bene”.

Come sarà il Bassano Virtus di mister D’Angelo? “Credo che, viste le caratteristiche dei giocatori e della squadra che sta prendendo forma, partiremo da un 4-4-2 vista anche la qualità dei nostri esterni; un modulo che potrà diventare più offensivo o difensivo a seconda delle situazioni. I nomi che si fanno sono tanti (Rantier, Bisoli, Minesso, Sgrigna ndr) e sono molti quelli attenzionati; puntiamo ad avere giocatori di qualità, sia tecnicamente ma anche dal punto di vista umano perchè la caratteristica mentale e psicologica sono molto importanti”.

A parlare degli obiettivi è il Presidente del Bassano Virtus Stefano Rosso: “Giochiamo e scendiamo in campo sempre per migliorarci, sia dal punto di vista dei risultati ma anche dal punto di vista dell’intera organizzazione. Vogliamo crescere sotto tutti gli aspetti e far meglio della scorsa stagione”. E far meglio della passata stagione significa ambire ad un salto di categoria, concetto mai espresso direttamente in conferenza stampa ma piuttosto lampante. Accanto a coach D’Angelo arriverà Riccardo Taddei come allenatore in seconda; confermato Marco Zuccher come preparatore dei portieri e Alessandro Dal Ponte in qualità di preparatore atletico.

Stagione nuova, quella che va ad iniziare, anche per la scelta del tecnico: “E’il terzo anno consecutivo che cambiamo allenatore – spiega il presidente Rosso – ma stavolta è stata la società a decidere di modificare l’assetto tecnico mentre nelle passate stagioni erano subentrate ragioni diverse. Con la scelta di coach D’Angelo il Bassano, a nostro parere, trova quel qualcosa in più dal punto di vista mentale che forse è mancato l’anno scorso. Non ci resta ora che augurare al mister un buon lavoro per questo nuovo campionato”.

Un augurio che facciamo al mister e ai giocatori giallorossi anche noi di Bassano Sport! Di seguito, ecco nel dettaglio la carriera da giocatore e allenatore del nuovo tecnico del Bassano Virtus (si ringrazia per la collaborazione Sara Vivian, ufficio stampa Bassano Virtus):

Luca D’Angelo è nato a Pescara, il 26 luglio 1971. Difensore centrale, inizia la sua carriera come calciatore nel Castellamare Pescara per poi passare al settore giovanile del Chieti, con cui a 18 anni debutta tra i professionisti in serie C2. Resta in neroverde fino al 1995, collezionando oltre 100 presenze e disputando per quattro stagioni la C1.

Nel 1996, dopo una stagione al Sora in C1, fa il suo esordio nella serie cadetta con una delle squadre che riuscirà con la sua memorabile impresa ad attirare trasversali simpatie ed attenzioni: il Castel di Sangro di mister Osvaldo Jaconi. Dopo due stagioni terminate col ritorno degli abruzzesi in serie C1, D’Angelo scende anch’egli di categoria andando ad indossare la maglia gialloblu della Fermana e nel ’98/’99 contribuisce con un campionato sontuoso alla storica promozione dei marchigiani in serie B. Nella stagione successiva, dopo la prima parte di campionato a Fermo, a gennaio viene mandato in prestito in un’altra squadra rivelazione, l‘Alzano Virescit, rimanendo sempre in cadetteria. A fine campionato il difensore abruzzese torna alla Fermana, nel frattempo retrocessa in C1. Dopo due partite in Serie C1, nella stagione 2000/2001 viene ceduto al Giulianova nella medesima categoria dove realizza il suo miglior score, 4 reti in 21 presenze.

Nel 2001/2002 passa al Rimini in serie C2, dove nel 2003 ottiene ai play-off l’ennesimo salto di categoria conquistando la C1. Nel 2005 vince da capitano il campionato di C1 conquistando così nuovamente la Serie B ed ottenendo anche la vittoria della Supercoppa di C1 contro la Cremonese. Disputa un altro campionato cadetto con la maglia dei biancorossi neopromossi per poi passare nel 2006 al San Marino in C1. A fine stagione si ritira dall’attività agonistica dopo aver collezionato un centinaio di presenze in serie B condite da 6 reti e più di 200 presenza tra C1 e C2.

Nel 2007 ritorna a Rimini come direttore tecnico. Nel 2009 inizia la propria carriera di allenatore con gli Allievi Nazionali del club biancorosso. Nel 2010 il Rimini subisce un dissesto finanziario che lo costringe alla ripartenza dalla serie D e a Luca D’Angelo viene affidata la panchina della prima squadra. A fine campionato i biancorossi sono terzi e dopo la finale play-off vinta con la Turris rientrano tra i professionisti nel campionato di Seconda Divisione di Lega Pro. Con il Rimini disputa poi la Seconda Divisione nei campionati 2011/2012 e 2012/2013.

Nella stagione 2013-2014 subentra a campionato in corso ad Egidio Notaristefano sulla panchina dei grigi, dopo la sconfitta patita dall’Alessandria a Bassano. Disputa una stagione positiva, con la squadra grigia promossa in Lega Pro Unica e viene riconfermato per la stagione 2014-2015 dove si aggiudica, con l’Alessandria, il titolo di Campione d’inverno (il Bassano Virtus arrivò a pari punti coni grigi, ma venne considerato secondo per la peggiore differenza reti, ndr), ma fine campionato lascia la squadra piemontese.
Nel luglio del 2015 viene ufficializzato dalla Fidelis Andria con la quale disputa un buon campionato, ottenendo la settima posizione in classifica.

Carriera come allenatore in dettaglio 

Stagione sportivaSquadra
2009-2010Rimini Allievi Nazionali
2010-2013Rimini
2013-2015Alessandria
2015-2016Fidelis Andria

Carriera come calciatore in dettaglio 

Stagione sportivaSquadraSeriePresenzeReti
1989/1990ChietiC240
1990/1991ChietiC200
1991/1992ChietiC1110
1992/1993ChietiC1340
1993/1994ChietiC1301
1994/1995ChietiC1341
1995/1996SoraC1282
1996/1997Castel Di SangroB321
1997/1998Castel Di SangroB303
1998/1999FermanaC1300
1999/2000FermanaB100
01/2000Alzano VirescitB40
2000/2001FermanaC120
09/2000GiulianovaC1214
2001/2002RiminiC2240
2002/2003RiminiC2281
2003/2004RiminiC1293
2004/2005RiminiC1251
2005/2006RiminiB242
2006/2007San MarinoC1262