Giorgia, una bassanese a Rio

0

LA STUDENTESSA 22ENNE TRA I VOLONTARI DELL’OLIMPIADE

Alzi la mano chi, tra voi lettori di Bassanosport, non ha mai sognato di prendere parte, una volta nella vita, ad un’Olimpiade. Ecco lo sapevo. Per chi, come voi e noi, ama lo sport, quello della competizione a 5 cerchi è il sogno di tutta una vita. Pochi, però, solo i campioni come Tatiana Guderzo o il marosticense d’adozione, Alessandro Fabian riescono a realizzarlo da protagonisti. Altri, si accontentano di assistere dagli spalti e poi c’è chi, come Giorgia Ussaggi, la prossima Olimpiade, quella di Rio, la vivrà da dentro.

22 anni, studentessa al secondo anno del master in Business & Development di Copenaghen, in Danimarca, Giorgia è una dei 70mila volontari selezionati per i Giochi. Domani, salirà su un aereo diretto in Brasile, dove lavorerà al Villaggio Olimpico come “relation&service” per un comitato nazionale che ancora non conosce.

Allora Giorgia, pronta a partire? <<Direi di sì, non vedo l’ora. Andare all’Olimpiade per me è un sogno che si realizza. E da domani sarà reltà>>.

Per Giorgia lo sport è di casa: la mamma Laura Bassini è stata giocatrice di basket in serie A con il Famila Schio. Il padre, Fabio, è allenatore di Pallacanestro molto noto in città. Lei, però, più della palla a spicchi ama il nuoto, sport che ha praticato a livello agonistico per molti anni. E allora inevitabile che a Rio la si possa trovare a bordo vasca.

<<Ho acquistato i biglietti di due gare per essere sicura di vederle: la semifinale in cui dovrebe gareggiare Federica Pellegrini e la finalissima dei 1500. Lì ci sarà Gregorio Paltrinieri e spero tanto di poter cantare a squarciagola l’Inno>>.

Un’avventura non semplice, quella di Giorgia Ussaggi che per arrivare a Rio ha dovuto fare più di qualche sacrificio.

<<In effetti è una follia particolamente costosa, quella che ho deciso di affrontare. Viaggio, vitto e alloggio sono tutti completamente a carico di noi volontari e Rio, di questi tempi, non è certo economica. Grazie ad un’amico ho trovato casa e lì vivrò con Ardriana Galimberti, ex cestista professionista ed oggi giornalista sportiva. Anche quella sarà una bella avventura!>>.

Giorgia, cosa ti aspetti da questa avventura?

<<Sarò a contatto con tante culture differenti, e questo mi affascina moltissimo . Spero che questa esperienza mi regali opportunità professionali e mi faccia crescere dal punto di vista umano. So che tra costi economici ed energie queste Olimpiadi mi impegneranno moltissimo. Ma non ho dubbi: ne varrà sicuramente la pena>>.

Ne siamo convinti anche noi. In bocca al lupo Giorgia!