Bassano – Montegrappa: non passa lo straniero

0

E’ L’ARGENTINO CASTRO L’UNICO STRANIERO NELL’ALBO D’ORO DELLA CLASSICISSIMA UNDER 23

Sul Grappa non passa lo straniero. Quasi mai. In 73 edizioni finora disputate, infatti, si è registrato un unico successo di un corridore estero: è quello dell’argentino Daniel Castro, nel 1989. In vetta al monte Sacro alla patria, sconfisse Mario Benigni e Vincenzo Galati. Nel suo paese lo hanno definito “El Quintana de los 90”. Altri sei corridori stranieri, nella storia della corsa, sono saliti sul podio: l’australiano Clyde Sefton (secondo nel 1975), l’austriaco Peter Lutenberger (terzo nel 1991), il messicano Julio Alberto Perez (secondo nel 1999), il polacco Prezemyslaw Niemiec (oggi alla Lampre Merida, terzo nel 2001), l’ucraino Vladimir Starcik (secondo nel 2003), il colombiano Norberto Ardila Cano (terzo nel 2007)