Appartamenti liberi all’Asiago Hockey; in attesa dei nuovi inquilini, ecco i giovani!

0

Colpi difficili da digerire. Sean Bentivoglio e Layne Ulmer che volano ai Cardiff Devils dopo anni in maglia Asiago Hockey, Anthony Luciani che non rinnova e lascia l’altopiano dopo meno di una stagione, Diego Iori che approda al Gherdeina ed Enrico Miglioranzi la cui carriera potrebbe proseguire ai finlandesi del Kiekko-Vantaa.

A guardarla così l’estate giallorossa non è certo di quelle per le quali vale la pena strapparsi i capelli dalla gioia. Ma si sa, nell’hockey e anche nell’hockey mercato, i conti bisognerà farli alla fine e allora, in attesa dei fuochi d’artificio (mancano un portiere titolare, terzini e attaccanti) l’Asiago Hockey riparte dai giovani dando fiducia ai talenti cresciuti in casa e che per questo meritano grande attenzione. Dopo l’annuncio della riconferma dei portieri Mantovani e Stevan, arriva oggi l’ok anche per Davide Conci, in arrivo dal Pergine, e Davide Dal Sasso.

Una conferma e un nuovo arrivo per l’Asiago Hockey 1935, che conferma nel reparto offensivo il giovane Davide Dal Sasso e ingaggia la Lince di Pergine Davide Conci. I due attaccanti entreranno dunque a far parte della formazione Giallorossa che disputerà l’Alps Hockey League in pianta stabile, dopo aver assaggiato nella passata stagione il ghiaccio della Serie A.

Storie che si intrecciano, quella di Dal Sasso, asiaghese classe ’97, e quella di Conci, trentino classe ’96; nelle ultime tre stagioni i due sono stati compagni di squadra e rivali. Nella stagione 2013/2014 vestono insieme la maglia dell’Asiago under 20, vincendo il titolo di Campioni d’Italia, ma si devono incontrare da avversari nel campionato under 18, nel quale Conci vestiva la maglia delle linci di Pergine. Nella stagione successiva giocano ancora insieme nella under 20 giallorossa, non riuscendo a bissare il titolo. Il titolo di Campione d’Italia però lo vince nuovamente nella scorsa stagione Dal Sasso, che in finale batte proprio Conci e il suo Pergine. Nei giorni della finale under 20 si disputava anche la finale del Campionato di Serie B tra il Pergine e il Merano. Nel Pergine militava, ovviamente, Conci, ma anche Dal Sasso e altri giocatori asiaghesi. Purtroppo la finale ha visto trionfare il Merano, questo però non ha intaccato il progetto Asiago-Pergine, che ne si è dimostrato ancora una volta vincente.

Davide Dal Sasso, 181 cm per 78 kg, è un attaccante che solitamente gioca come centro. È dotato di una buona tecnica e di una buona visione di gioco che fanno di lui un giovane di prospetto. Dal 2012 al 2015 in under 18 ha disputato 88 incontri, tra regular season e playoff, realizzando 223 punti. Nelle ultime tre stagioni gioca anche per l’under 20, in cui mette a segno 70 punti in 66 partite. Nella stagione 2014/2015 è stato selezionato per disputare i mondiali junior under 18 con la nazionale italiana, nel corso dei quali serve 5 assist in altrettante partite. Nella scorsa stagione, come accennato prima, gioca anche con il Pergine in Serie B. Con le Linci in regular season disputa 10 partite, nelle quali insacca il disco 5 volte e serve 6 assist. Nei playoff veste la maglia biancorossa 9 volte, andando a referto con 5 goal e 6 assist, punti che lo consacrano come miglio marcatore della squadra trentina ai playoff.

Davide Conci, 180 cm per 80 kg, è un’ala dotata di buon pattinaggio e di freddezza sotto porta. I numeri di Conci nelle ultime stagioni sono molto rassicuranti: 126 punti in 56 partite di under 18, 124 in 67 partite di under 20 e 92 punti in 55 partite di Serie B con il Pergine. Conci si è messo in risalto particolarmente nell’ultima stagione di Serie B, risultando essere il miglior marcatore under 20 (ottavo nella classifica generale) del campionato nella regular season, grazie ai suoi 55 punti (32 goal e 23 assist) in 26 partite. Nelle ultime tre stagioni è anche entrato nel giro delle Nazionali junior, prendendo parte ad un mondiale under 18 e due under 20. La scorsa stagione Conci ha giocato 4 incontri di Serie A con la maglia stellata, assaporando così quello che lo attende a partire da settembre.