Alessandro Tura lascia Asiago. Il goalie giallorosso approda a Milano

0

Di sicuro c’è, al momento, che l’Asiago Hockey è iscritto alla prossima AHL. Di incerto c’è che sulla panchina dovrebbe approdare Tom Barrasso, al posto di Patrice Lefebvre la cui avventura in altopiano è durata solo un anno. Per il resto la squadra rimane ancora tutta da decifrare anche se iniziano ad arrivare le prime indicazioni in merito ai movimenti di mercato.

E per l’Asiago non sono, al momento, notizie in entrata bensì in uscita con il saluto di Alessandro Tura che lascia la porta giallorossa per trasferirsi a Milano. Tura, secondo portiere lo scorso anno e protagonista durante i playoff e nella parte finale della stagione a causa dell’infortunio al titolare Carrozzi, lascia quindi l’altopiano per trasferirsi in città.

Con l’Asiago ha conquistato due scudetti e due Supercoppe italiane. Prima di giocare con la squadra di casa, si era contraddistinto nella stagione 2010-11 con il Real Torino (città sede dei suoi studi), conquistando pure l’azzurro e andando a vestire la maglia della nazionale U20. A 25 anni, coglie l’occasione importante di giocare con più continuità. E ad Asiago, nel frattempo, si lavora per allestire la nuova squadra che esordirà in AHL il prossimo 17 settembre.