Al “No Stop” di Pove torna il SUPERDERBY DI BASSANO!!!

0

E’stata una delle sfide più sentite e al tempo stesso temute degli ultimi quindici anni di tornei estivi: Buei contro Leon Bar. Battaglie in campo ma anche e soprattutto eventi al di fuori del rettangolo di gioco. Da una parte Riccardo Piato, da tutti conosciuto come Ricky Bueo. Dall’altra Leone Miotti. In loro si reincarnano la competenza del “barista” e il fuoco dentro del “capotifoso”. Ed è anche grazie a questo se la sfida Leon Bar contro Buei è quella di cui, nel bassanese, si sente da più tempo la mancanza.

Occhio però, perchè se in questo 2016 il SUPERDERBY DI BASSANO rimane per ora solo una novità qualcosa, a breve, potrebbe cambiare. Sia i BUEI, sia il LEON BAR, saranno infatti al via dell’edizione 2016 del “Torneo No Stop” di Pove del Grappa in programma domenica 31 luglio, dalle sette del mattino e fino a sera.

Una sfida che appena un anno fa, in finale, ha visto i Buei imporsi per 3-1 proprio contro il Leon Bar, al termine dei calci di rigore. Leon Bar che ha vinto l’edizione 2009 senza poi più riuscire a salire sul gradino più alto del podio. Buei che invece, dopo la vittoria nel 2015, lo scorso anno sono riusciti a salire nuovamente più in alto di tutti battendo gli acerrimi rivali e superandoli nel numero di vittorie che in casa “Torneo No Stop” ha i Mastegabrodo in vetta con quattro affermazioni (dal 2010 al 2013), seguita da tre squadre a due trofei (Quelli della Notte, Makaki e appunto Buei). L’incrocio più entusiasmante, almeno sulla carta, potrebbe dunque essere questo anche se sul fronte “squadre” sembra che i Buei stiano perdendo pezzi. Su tutti Paolo Dissegna, che dopo aver vinto in maglia “Buea” quest’anno cambia casacca e scende in campo a Pove con i colori del suo “Bar Roma”. Una defezione che potrebbe pesare e non poco sull’economia dell’intero “No Stop” Bueo. Occhio però anche al Movida, vincitore alla Lakes Cup e pronto a mettere le mani anche sul torneo povese. E ovviamente massima attenzione anche al resto delle contendenti.

C’è ancora tempo per aggregarsi alle squadre già iscritte, così come c’è tempo per organizzarsi al meglio ed essere presenti il 31 luglio a Pove del Grappa. L’applausometro per misurare la potenza delle esultanze, i dj, la piscina per le gare di tuffi e il divertimento sono un chiaro invito a non mancare.