Tutta una stagione in 40 minuti

0

L’ORANGE 1 DI GIOCA LA SALVEZZA IN GARA 3 A CONEGLIANO

Tutto pronto in casa Orange1 per gara3 a Conegliano. Quaranta minuti che decideranno le sorti del Bassano, che sentenzieranno la permanenza nella categoria o la retrocessione in C silver. La squadra si è allenata bene tutta la settimana, nonostante la contemporaneità con le Finali nazionali under15 abbia costretto Gallea e compagni a svolgere le sedute tecniche alla Comunale, ma si respira un clima sereno e ottimistico, come conferma il vice Denis Piotto: “Ci stiamo allenando bene, i ragazzi sono comprensibilmente stanchi ma nessuno si tira indietro, c’è voglia di finire bene un’annata difficile ma che può essere riscattata negli ultimi 40 minuti”.

L’ Orange1 in queste ultime settimane ha dovuto fare a meno di Vazzana ma in compenso ha recuperato Bortoli, che nelle prime due partite ha dato un po’ di dinamismo ai suoi: “Sì, Nicola ha avuto un buon impatto sulla serie e contiamo possa ripetersi nella ‘bella’, averlo nuovamente a disposizione ci consente di allungare le rotazioni tra gli esterni facendo rifiatare chi ha tirato la carretta fino ad ora”.

Ovviamente però domenica non ci sarà nessuno da preservare, bisognerà dare tutto ciò che è rimasto in corpo e soprattutto nella testa, perché saranno le residue energie mentali a fare la differenza. Le due squadre ormai si conoscono a memoria, tra stagione regolare e play out hanno giocato quattro partite ed il bilancio è in perfetta parità: il compito del Bassano sarà riuscire a far saltare per la prima volta il fattore-campo, che nei quattro precedenti è stato sempre rispettato. Palla a due domenica alle ore 18 al Palazzetto dello sport di via Filzi a Conegliano, arbitrerà la coppia trevigiana formata da Barbagallo e Radoni

(In collaborazione con l’Ufficio Stampa Basket Bassano)