Torneo dei 12 banconi: occhio ai colpi di “rugby mercato”

0

A meno di 48 ore dall’inizio del Torneo dei 12 banconi c’è chi mette a segno importanti colpi di “rugby mercato”. Guardate bene la foto inviataci dal Caffè dell’Oste : c’è qualcuno che riconoscete? Magari qualcuno che avete ingaggiato per la vostra squadra e che nelle ultime settimane era assieme a voi a sudare allenamento dopo allenamento?

Tenete gli occhi bene aperti perchè non è affatto escluso che prima ancora si scendere in campo e lottare per l’ambito trofeo qualche “Bancone” non scelga i strappare nomi importanti agli avversari e rafforzare la propria squadra.
Intanto il programma è già ben definito: dalle 13 fino alle 21, in Parco Ragazzi del ’99 a Bassano saranno dodici ore di grande sport con giocatori e giocatrici di tutte le età, più di 50 partite, centinaia di atleti in azione e una partecipazione che coinvolge appassionati da tutta la regione.

Nato dalla passione dei giocatori del Rugby Bassano, che ancora oggi ne curano l’organizzazione, il “Torneo dei 12 Banconi” metterà a confronto in questa edizione 16 squadre, in rappresentanza di altrettanti locali del comprensorio, in un torneo a squadre miste di touch rugby a 7 giocatori/giocatrici (senza placcaggi o contatti pericolosi quindi). In contemporanea si sfideranno anche le nove squadre iscritte alla PDF Cup, torneo riservato esclusivamente al rugby in rosa.
Quattro i gironi da altrettante squadre per il “Torneo dei 12 Banconi” con la finale in programma dalle 19.50 circa, nove invece le squadre iscritte alla PDF Cup. Ogni partita sarà composta da due tempi da sette minuti, a sette giocatori; per il torneo misto ogni squadra sarà obbligata ad avere sempre in campo almeno una giocatrice, un rappresentante della categoria “old”, due non giocatori e un rappresentante della categoria juniores

Per quanto riguarda il Torneo dei 12 Banconi a squadre miste, che assegnerà come trofeo “La Spina di Vittoria” la squadra da battere sarà la “Trattoria Chantal” di Romano d’Ezzelino che nell’edizione 2015 ha vinto per la terza volta l’evento; nella PDF Cup invece riflettori puntati sul “Tipic Ficusbar” di Bassano che ha ereditato titolo e giocatori dalla formazione del “Mistral”, vincitrice del 2015 ma non presente al via dell’edizione 2016.

Tutte le partite saranno arbitrate da direttori di gara regolarmente iscritti