L’ Oxygen batte Bologna e vola in semifinale

0

BASSANO AFFRONTERA’ CERNUSCO. NELL’ALTRA SEMIFINALE PISTOIA SFIDA VARESE

Missione compiuta: Bassano supera la Virtus Bologna e conquista la semifinale scudetto. Saranno, infatti, Pistoia Basket 2000-Pallacanestro Varese e Libertas Cernusco-Basket Bassano le due Semifinali della Finale Nazionale Under 15 Eccellenza.

L’Oxygen Bassano supera la Virtus Bologna 62-54 e raggiunge la Libertas Cernusco in semifinale, eliminando i campioni in carica. Gara molto intensa, dove sicuramente le difese hanno avuto la meglio rispetto agli attacchi; la Virtus ha faticato ad avvicinarsi al canestro, ma il solo Nicoli (22 punti e 6 rimbalzi) è riuscito a colpire dalla distanza con tre triple:  troppo poco per impensierire la difesa dei veneti. Bargnesi (18 punti, 5 rimbalzi e 5 assist) stravince la sfida contro Deri (3/16 totale al tiro, 50% dalla lunetta), mentre Nnana (16 punti e 15 rimbalzi) e Bovo (14 punti e 8 rimbalzi) non fanno rimpiangere la giornata storta di Da Campo.

Nel primo match di giornata, Pistoia si impone su Reggio Emilia. Pesante per la Pallacanestro Reggiana l’assenza di Cherubini, ma i toscani interpretano correttamente la gara, andando da Del Chiaro (16 punti e 21 rimbalzi) quando possibile nonostante l’energia messa in campo da Giannini (14 punti e 15 rimbalzi). La Pallacanestro Reggiana paga una prestazione difensiva non di livello (ben 5 giocatori di Pistoia in doppia cifra) e la scarsa precisione al tiro (19/52 da 2, 6/29 da 3).

La Pallacanestro Varese fa suo il derby contro la Robur ed Fides e raggiunge Pistoia in semifinale. Ad inizio gara l’inerzia dell’incontro pende dalla parte dei gialloblu, con Somaschini e Caruso ad impazzare nella difesa avversaria. Dal secondo quarto in poi i giovani di coach Bianchi stringono le maglie in difesa e con il trio Seck-Parravicini-Montano Perez regola la Robur per 67-53. Decisive le due spallate date agli avversari nei quarti pari: 16-9 il parziale del secondo quarto, mentre nel quarto quarto il parziale è di 21-11.

La Libertas Cernusco conquista il secondo derby lombardo di giornata e lo fa disputando un ottimo secondo tempo: superata l’Olimpia Milano 63-60. Si segna pochissimo durante i primi 20 minuti, ma è Milano ad avere la testa avanti all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi sembra mettersi male per Cernusco: l’Olimpia Milano scappa sul +12 e Buffo è costretto ad uscire per un colpo alla mano, già operata in stagione. Dopo qualche minuto col fiato sospeso, i tifosi dei bufali tirato un sospiro di sollievo, vedendo il proprio leader rientrare. Da lì in poi Cernusco non si volta più, superando Milano e gestendo il vantaggio, seppur minimo. Per Cernusco ottime le prove del solito Buffo (13 punti, 7 rimbalzi e 2 assist) e del 2002 Casati. Milano, in una gara persa di sole 3 lunghezze, paga la scarsissima precisione dalla linea della carità: 8/26.

Le semifinali si giocano al PalAngarano: alle 15.30 Pistoia – Varese e alle 19.30 Cernusco-Bassano.