Bassano Virtus verso Rantier e Minesso. Giallorossi a trazione anteriore!

0

In attesa che a Bassano mister Luca D’Angelo prenda in mano le redini della squadra, il Bassano Virtus lavora freneticamente sul mercato per allestire al meglio la formazione chiamata tra poche settimane ad una nuova, impegnativa stagione, di Lega Pro.

Saltato l’accordo con Alessandro Sgrigna, sembra oramai imminente l’arrivo in giallorosso di Julien Rantier, attaccante francese 33enne con passati importanti tra Atalanta, Vicenza, Verona e Piacenza. Reduce da 33 partite e 8 goal proprio con la maglia della Pro Piacenza, in Lega Pro, Rantier potrebbe essere secondo molti quel giocatore d’esperienza, personalità e capacità offensiva capace di completare un organico di spessore come quello del Bassano Virtus.

Quel giocatore che di fronte a squadroni esperti può dire la sua, tranquillizzare i più giovani, presentarsi di fronte all’arbitro con tante stagioni giocate alle spalle e quindi numerose esperienze e situazioni di calcio vissute. Una sorta di mediatore in campo, a parole, ma al tempo stesso cecchino d’area, a suon di goal. A Bassano forse, quest’anno, è mancato un diplomatico; Moscardelli con il Lecce ha trascinato tutto e tutti finchè ha potuto. Alzando a volte anche la voce in campo. I piedi buoni il Bassano li ha sempre avuti, arrivando Rantier, o comunque un uomo d’esperienza, il cerchio (o il quadro) si completerebbe. Non solo lui però nel mirino di Seeber che sta seguendo anche Mattia Minesso, 26enne cittadellese di ottima qualità. In uscita occhio a Livorno e Arezzo che vorrebbero accaparrarsi Dario Toninelli, terzino destro giallorosso classe 1992 mentre Venezia e Feralpisalò sarebbero sulle tracce di Guido Davì.