Reggiana:occhio a Rachid Arma e all’ex Nolè

0

L’AVVERSARIA DEL BASSANO VIRTUS: ECCO COSA TEMERE DEGLI AMARANTO

Domani il Bassano sarà impegnato a Reggio Emilia contro la Reggiana. Sfida ostica per mister Sottili che si troverà di fronte una delle note liete di questa stagione, fuori dai play off ma che comunque conserva un ottimo quinto posto. Come di consueto, andiamo ad esaminare le insidie che questo avversario nasconde.
In primis bisogna fare attenzione ai gol di Rachid Arma. L’attaccante marocchino, ex Vicenza, vanta svariate stagioni in doppia cifra, oltre ad un tasso tecnico che crea non pochi problemi alle difese avversarie. Molti dei 51 punti degli emiliano sono passati dai suoi sigilli.
Ci spostiamo a centrocampo, dove l’esperienza fa da padrona. Andrea Parola e Michele Pazienza li ricordate tutti. Il primo fu tra i fedelissimi di Allegri al Cagliari, il secondo invece protagonista del primo Napoli di Mazzarri, entrambi con ottimi risultati nella massima serie. Un bagaglio così in Lega Pro si fa sentire eccome, Proietti e company avranno un bel da fare nella zona nevralgica del campo.
Occhio poi all’ex di turno, Raffaele Nolè, ma soprattutto ad altri due elementi con il vizietto del gol: Siega e Spanò. Il primo in quanto attaccante non stupisce se ogni tanto mette la propria firma nei match, sorprende un po’ di più invece il secondo, che pur essendo un difensore è andato a segno per ben sei volte. Pericoli anche dalle retrovie dunque.
Per concludere, gli amaranto non sembrano avere grossi punti deboli e vista l’ottima annata disputata ci sentiamo di confermare. Tuttavia manca un po’ di abitudine a navigare nelle zone alte della classifica, che magari potrebbe fornire maggior continuità e quindi magari la possibilità di giocarsi anche la promozione.
Come si dice però, le chiacchiere stanno a zero, e l’appuntamento è alle 15, in campo!

Elia Lazzarotto