Mattia Rigon non c’è più. “2milioni.it” lo ricorderà il prossimo 11-12 giugno

0

Mattia Rigon, di cui avevamo parlato in un nostro recente articolo in qualità di protagonista 2016 dell’iniziativa 2milioni.it non ce l’ha fatta. Il suo cuoricino ha smesso di battere poche ore fa. Per lui era stata organizzata l’edizione 2016 del torneo in programma il prossimo 11-12 giugno dal Calcio Belvedere. E per lui, in ogni caso, si svolgerà l’evento. Per ricordarlo, per aiutare la ricerca e per sensibilizzare tutti all’aiuto del prossimo. Lo ricordano così, sul loro sito, gli amici di 2milioni.it:

“E’ con profonda tristezza che è arrivata nel tardo pomeriggio la notizia che Mattia Rigon, il Protagonista 2016 di 2milioni.it, da oggi ci saluterà dal cielo.

Nove anni vissuti a combattere una delle ottomila malattie rare che esistono nella terra; per lui, l’iperglicinemia non chetotica. Nove anni vissuti a combattere assieme alle altre due milioni di persone che, come lui, hanno una malattia rara.

Doveva essere il suo anno questo per noi del Calcio Belvedere e lo sarà fino alla fine. E’ certo però che il prossimo 11-12 Giugno, data della manifestazione, non potremo fare a meno di guardare continuamente il cielo e dedicargli quei sorrisi che comunque ha donato a tutte le persone che l’hanno conosciuto.

Tutto lo staff di 2milioni.it, il Calcio Belvedere, il Bassano Virtus, ma anche le altre 32 società che prenderanno parte al torneo, vogliono stringersi attorno ai genitori di Mattia Rigon, ai nonni, ai parenti, agli amici e all’Associazione Mattia Rigon Onlus che hanno dato il massimo, quotidianamente, per regalare a Mattia una vita sempre migliore.

Il Presidente dell’ACD Belvedere Stefano Ambrosi e il coordinatore dell’evento 2milioni.it Mattia Lorenzato, sottolineano fin da subito che l’evento si terrà perché è vero che Mattia Rigon non è più tra noi, ma molti altri bambini, come lui, meritano di continuare a sperare nella ricerca scientifica contro tutte le malattie rare. Noi lo urleremo, ancora più di prima.

Ciao Mattia. Il nostro Protagonista.”