Gli arbitri bassanesi hanno un nuovo presidente: è Marcello Mezzasalma

0

La sezione A.I.A. “Numa Pompilio Selvaggi” di Bassano del Grappa ha un nuovo presidente. Lunedì 2 maggio u.s. l’assemblea sezionale, riunita nella sala Guido Agnolin dello stadio Mercante, ha affidato a Marcello Mezzasalma la carica di nuovo presidente.

Marcello succede a Stefano Suelotto che ha ricoperto quel ruolo nei quattro anni precedenti e ha svolto, insieme al suo direttivo, un lavoro puntuale ed efficace per stimolare, coordinare e valorizzare l’attività della gloriosa sezione bassanese. Marcello Mezzasalma, vicesindaco di Fontaniva, ricopre il ruolo di osservatore arbitrale alla Can 5, alla fine di un percorso che l’ha visto per ben dieci anni rappresentare la Sezione in qualità di arbitro nei campionati nazionali del calcio a 5.

L’assemblea elettiva si è aperta con la relazione del presidente uscente,che ha ringraziato i presenti e ha svolto una corposa relazione per illustrare le attività della Sezione nell’ultimo quadriennio, sia dal punto di vista tecnico che da quello gestionale e amministrativo. Suelotto si è soffermato sul calo degli iscritti, passati dai 189 del 2014 ai 176 di oggi, dovuto in parte a dimissioni e in parte alla depurazione degli elenchi dai nomi dei soci inattivi. Ha poi sottolineato la quantità di designazioni, ben 4.220, gestite nel biennio 2014-2016. Per quanto riguarda le iniziative didattiche, il Presidente uscente ha ricordato l’introduzione dei filmati nel corso degli incontri tecnici, i due raduni pre-campionato di Jesolo e quelli a metà campionato e in occasione dei play-off.

Dopo la relazione sul bilancio economico, il Presidente uscente ha ricordato i soci scomparsi e ha ringraziato calorosamente il Direttivo per averlo aiutato e sostenuto durante il suo incarico. Le votazioni hanno visto eletti a grande maggioranza il nuovo Presidente, due revisori dei conti (Roberto Zanchetta e Stefano Alessandro Baggio) e un delegato sezionale (Diego Vezzaro) che affiancherà il Presidente alle prossime elezioni per la presidenza nazionale. Alla fine, ha preso la parola Marcello Mezzasalma ringraziando Suelotto e il Direttivo per aver favorito la sua candidatura. Un grazie anche ai presenti per l’ampio consenso attribuitogli; gradimento interpretato come buon auspicio per la prossima conduzione della sezione in senso concorde e collaborativo. La relazione che il neo-presidente ha poi illustrato agli associati, ha preso in considerazione tutti gli aspetti dell’attività sociale proponendo un programma fondato sul rinnovamento nella continuità.

“Un rinnovamento – ha detto Mezzasalma, da perseguire con un gioco di squadra in cui tutti possano esprimere le loro capacità e mettere a frutto idee ed entusiasmo”. Il Presidente ha poi insistito sulla necessità di privilegiare la preparazione tecnica e la forma fisica, sempre più indispensabili all’arbitro moderno per interpretare correttamente il suo ruolo. Con tale obiettivo la Sezione non dovrebbe rinunciare alla consuetudine dei raduni, prima e durante i campionati, e di favorire anche allenamenti specifici sotto la guida dei colleghi più esperti. Grande importanza è stata attribuita anche alla comunicazione, vista come partecipazione alla vita della comunità. In tal senso, il proposito di curare le relazioni con le sezioni AIA, le altre associazioni sportive e gli enti locali, gli organi di stampa, è stato manifestato con nettezza e convinzione. Espressa la volontà di semplificare le pratiche amministrative, il nuovo Presidente ha concluso l’assemblea, non senza manifestare l’orgoglio di appartenere, e ora di guidare, una sezione che “non è come tutte le altre”.

Si ringrazia per la collaborazione Alessandro Carraro