Divorzio Bassano-Sottili. Corsa a 5 per la panca giallorossa

0

BASSANO SOGNA LONGO E SONDA UN POKER DI TECNICI

L’annuncio ufficiale è stato diramato con un comunicato poco prima delle 15: Stefano Sottili non è più il tecnico del Bassano Virtus. Si dividono, dunque, le strade dell’allenatore toscano e della società giallorossa che congeda il suo nocchiero di stagione con queste scarne righe: “La società Bassano Virtus 55 Soccer Team comunica che Stefano Sottili non sarà il responsabile tecnico della prima squadra per la prossima stagione sportiva. Il Club desidera ringraziare mister Sottili per gli importanti risultati ottenuti in questa stagione e gli augura il meglio per il prosieguo della propria carriera”.

Nessuna sorpresa, certo, la notizia era già nell’aria, dopo l’uscita di scena nel primo turno dei playoff promozione. L’interesse adesso è già rivolto al nome del futuro tecnico giallorosso. Il sogno, forse proibito del presidente Rosso, resta resta Moreno Longo, 40 anni, torinese, ex centrocampista di Parma e Toro e allenatore della Primavera granata. Ma piace anche ai club di serie B e convincerlo a scegliere la riva del Brenta appare impresa ardua.

Ecco allora che l’interesse giallorosso potrebbe deviare verso altri nomi come quello di  Alessandro Dal Canto, 41 anni, attuale selezionatore dell’Under 17 azzurra, o  Carlo Sabatini, 56 anni, che lo scorso anno alla guida del Como ha sgambettato proprio il Bassano, strappandogli l’accesso alla B. E ancora si fanno i nomi di Luca D’Angelo, di Pescara, 45 anni, ex guida di  Rimini, Alessandria ed Andria o di Alessandro Pane, 49 anni, già alla Reggiana e all’Ascoli, ma reduce pur sempre da 5 esoneri consecutivi.

Staremo a vedere. Per ora la panchina resta vuota anche in molti farebbero carte false per sedersi!