I top e flop del calcio bassanese! Baggio show, salgono Virtus Romano e San Vito, Virtus Cassola a rischio

0

Si avvicina la fase conclusiva della stagione e siamo prossimi ai primi verdetti. Come al solito, con qualche sorpresa e le solite conferme, abbiamo stilato i nostri “TOP” e “FLOP” del week-end calcistico.

TOP:

– E’ ormai d’abitudine la presenza del Cartigliano, che con la vittoria sul Nove è ancora più vicino alla promozione in Eccellenza. Partita ostica, vista la combattività della squadra di Visentin, ma se hai tre fenomeni come Rakipi, Di Gennaro e Baggio (in foto) diventa tutto più semplice. La stragrande maggioranza delle azioni passa dai loro piedi, come quelle dei tre gol, messi a segno dalle due punte su invito dell’esterno (doppietta di Baggio). Il gioco dunque a volte stenta a decollare nella formazione di Ferronato, quando però salgono in cattedra i tre tenori, sono dolori per tutti.

– Dopo qualche settimana tra le maglie nere, la Virtus Romano torna a far parlare di se in positivo. Nella difficile sfida contro il Vedelago esce con un buon pareggio che, vista la prestazione, sta addirittura stretto. Novanta minuti di assedio nei quali è mancato soltanto il gol, diventato un problema negli ultimi tempi. Pierobon deve fare i conti puntualmente con infortuni e squalifiche, ma sembra aver trovato un buon equilibrio facendo qualche aggiustamento tattico, come lo spostamento di Baggio nel reparto avanzato.

-Infine diamo spazio anche alla terza categoria. Nel derby di Bassano ha avuto la meglio il S.Vito, che piegando per due a uno il S.Croce si rilancia allontanando le inseguitrici. La zona rossa è ancora alle calcagna ma oltre ai tre punti, vincere la stracittadina può dare particolari stimoli. A poche partite dal termine c’è ancora la possibilità di salvare (almeno in parte) una stagione opaca.

FLOP:

-Poche le note negative di questo fine settimana. Tra queste troviamo però la Virtus Cassola. Se il sogno primato era svanito da un po’, i giallorossi devono fare attenzione a non farsi sfuggire i play-off. Dopo il due a due tra le mura amiche con il Carmenta, il rischio inseguitrici è aumentato. Nulla è perduto ma serve un’accelerata decisiva per mettere in cassaforte la possibilità di giocarsi la promozione. La maglia nera non è una condanna ma è anche l’unica nota un po’ negativa della giornata per le squadre del bassanese.

Leggi com’era andato il weekend delle squadre del comprensorio tra promozione, eccellenza, prima e seconda categoria.

Rivivi le emozioni della vittoria del Bassano Virtus in casa del Cittadella.

Elia Lazzarotto