Team Bassano in forze alla Salita del Costo

0

Impegnato solitamente nei rally storici e marginalmente nelle altre discipline, il Team Bassano risponde con entusiasmo all’appello della casalinga Salita del Costo che si correrà il prossimo fine settimana; tornata a calendario dopo una lunga assenza, la cronoscalata che da Cogollo del Cengio salirà sino ai margini dell’Altopiano di Asiago vedrà al via ben quattordici vetture dall’ovale azzurro: nove autostoriche e cinque moderne.

Il primo pilota del Team a salire sarà Guido Vettore su BMW 2002 Ti Gruppo 2  seguito da Salvatore Fazio Tirrozzo alla guida della Fiat 128 Sport Gruppo 1; toccherà poi a Marco Stella su Alfa Romeo Giulia Sprint GT Veloce Gruppo 2 e a Ugo Tomello in gara con un’Opel Ascona 1.9 SR Gruppo 2. Nuova sfida sul filo dei decimi attende le due Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Giampaolo Basso ed Agostino Iccolti già protagonisti in passato nelle cronoscalate venete; nel 3° Raggruppamento in Gruppo 2, al via l’Autobianchi A112 Abarth di Manuel Oriella, la Fiat Ritmo 75 dello specialista Roberto Piatto e l’Opel Kadett Gt/e di Ezio Scalabrin.

Cinque le moderne iscritte coi colori del Team Bassano: su Mini Cooper S ci sarà Maurizio Amadori e con due BMW M3 Michele Ceccato e Giuseppe Zarpellon; nuova sfida per Nereo Bonollo che lascia la Fiat 131 per correre con una Ferrari 430, mentre con una 458 sarà in gara Maurizio Piattesi.

La gara si svolgerà nella giornata di sabato 23 aprile con le verifiche e le prove ufficiali, mentre domenica con inizio alle ore 11 scatterà la manche di gara con le autostoriche a transitare per prime.

Buone notizie dal settore della regolarità che nello scorso fine settimana ha visto tre equipaggi impegnati in due diverse manifestazioni: alla Coppa Lago di Garda, regolarità sport svoltasi in coda al Benacus Rally in provincia di Verona si è festeggiata la vittoria ottenuta da Nicola Randon in coppia con Gabriele Marzocchi su Fiat Ritmo 130 TC; seconda posizione da parte di Danilo Pagani e Riccardo Pellizzari su Fiat 131 Abarth. Tra le province di Parma e Reggio Emilia si è invece corso il Gran Premio Terre di Canossa la cui classifica finale ha visto in diciannovesima posizione assoluta la Mercedes 190 SL di Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu.

Si ringrazia Andrea Zanovello per la collaborazione