I prossimi avversari del Bassano Virtus ai raggi X: ecco il Padova

0

Al Mercante sarà derby Veneto, si sfidano infatti Bassano Virtus e Padova. I giallorossi scendono in campo per mantenere almeno il terzo posto, sperando anche in un passo falso del Pordenone; gli euganei invece devono sperare in un vero e proprio miracolo sportivo per entrare ai play off, che tuttavia passa anche dallo scontro diretto con l’Alessandria.

Ma andiamo a “studiare” gli avversari della formazione di Sottili.

L’attacco biancoscudato vanta il secondo marcatore del torneo, Cristian Altinier, trentatreenne con grande esperienza in cadetteria ma soprattutto senso del gol (sono 14 in stagione). L’ex Portogruaro-Summaga è la punta di diamante del reparto avanzato patavino impreziosito da un altro elemento di spicco, Neto Pereira. Con 37 primavere sulle spalle è ancora un osso duro e dà quel tocco di fantasia di cui ha bisogno una punta come Altinier. Tanti anni in B al Varese ed ora il Padova.

Anche la retroguardia di mister Pillon ha tra le fila dei giocatori di spessore, su tutti Fabiano. Ex Lecce con svariate presenze in serie A che assieme a Diniz, anche lui abituato a palcoscenici più importanti (trascorsi al Milan ed ex Livorno in A) forma un asse di sicuro affidamento.

L’anello debole del prossimo avversario del Bassano sembra essere il centrocampo, orfano di elementi che possano fare maggiormente la differenza. Il solo Cunico, a 38 anni non può più spostare gli equilibri nonostante la sapienza tattica maturata.

Sarà di sicuro una sfida ostica per Rossi e compagni che però potranno contare sulla spinta dei fedelissimi e non solo. Appuntamento al Mercante, ore 14:30.

Elia Lazzarotto