Proietti: “Ci aspettano 4 finali per agguantare i playoff”

0

“CON LA PRO PIACENZA? E’ STATA SOLO UNA GIORNATA NO”

Solo Andrea Basso ed Emanuele Berettoni, tra i professionisti, hanno collezionato più presenze di lui, in maglia giallorossa. Parliamo di Mattia Proietti, uno dei veterani del Bassano Virtus, che a pochi giorni dalla seconda batosta consecutiva rimediata al Mercante ha incontrato la stampa:

“Sono qui da 5 anni ormai, sono molto legato a tutto l’ambiente, ho vissuto ogni emozione con questi colori ed è normale cercare di scendere in campo dando sempre il massimo, anche se per carattere non sono di certo uno che si tira indietro”.

Proietti è passato quindi ad analizzare la partita contro il Pro Piacenza e questo momento cruciale di campionato: “Paradossalmente abbiamo creato di più rispetto a molte altre partite, diciamo che se crei quello che abbiamo creato noi e rigiochi la partita, 10 volte su 10 la vinci. E’ stata una giornata no sotto tanti punti di vista. Dopo aver subito la seconda rete, abbiamo continuato ad attaccare con lucidità. Ci dispiace anche per gli altri risultati maturati in quella giornata, ora non abbiamo più alcun margine d’errore, se prima potevamo essere padroni del nostro destino ora dipendiamo anche dai risultati delle altre. Dobbiamo assolutamente cercare di conquistare 6 punti nelle prossime 2 partite”.
Ora ci aspettano 4 finali per agguantare il nostro obiettivo minimo: i playoff. La squadra ha dimostrato di stare bene, siamo carichi e la strada intrapresa sono convinto sia quella giusta per puntare al secondo posto.
Tirare di più da fuori? Il gol di Davì ha dimostrato che dovremmo tirare più spesso anche da fuori area, alla fine è vero se non tiri non fai gol”.

(si ringrazia Sara Vivian, ufficio stampa Bassano Virtus, per la collaborazione).