Maccagnan ed il suo K1 cercano fortuna e successi in Svizzera

0

Fine settimana in Svizzera per il canoista della Valbrenta Davide Maccagnan e la nazionale italiana di canoa discesa che nel weekend saranno impegnati tra le acque elvetiche per l’edizione 2016 della Ticino Moesa.

C’è anche quindi la formazione azzurra di canoa discesa guidata dal ct Robert Pontarollo, originario di Valstagna, tra i partecipanti alla gara organizzata nel fine settimana in Svizzera, in Mesolcina e a Bellinzona, sede delle due gare internazionali organizzate dal Gruppo Canoisti Ticinesi.

La manifestazione, denominata Ticino Moesa 2016, si aprirà sabato 30 aprile con la gara di discesa classica sul fiume Moesa. Partenza da Roveredo attorno alle ore 14, nella zona di confluenza tra la Moesa e la Traversagna, arrivo vicino all’eliporto di San Vittore. Quattro chilometri di sassi da schivare e di onde da cavalcare a bordo di leggeri e performanti kayak e canoe in carbonio dal peso di 10 kg. Con quattordici categorie in gara, dai ragazzini di 14 anni ai master, la gara sarà valida come prova di selezione per i campionati del Mondi juniores. Premiazioni alle ore 18 al campo sportivo di Roveredo, seguite da una cena con intrattenimento musicale.

Domenica 1 maggio toccherà alla discesa sprint sul fiume Ticino, a Bellinzona, unica prova del Campionato Svizzero di canoa 2016. La competizione si svolgerà sulla rapida di Molinazzo, 500 metri di onde da affrontare alla massima potenza. Le premiazioni avranno luogo presso la sede del Gruppo Canoisti Ticinesi a Bellinzona alle ore 16.

Circa ottanta gli atleti in gara, tra i quali spiccano campioni del passato, campioni del presente e giovani promesse. Per citarne solo alcuni, il lucernese Fabio Gretener, campione svizzero nel kayak monoposto 2015, che cercherà di confermare il titolo, e lotterà contro il vicentino Davide Maccagnan del Corpo Forestale dello Stato, campione italiano in carica. Tra le ragazze si preannuncia avvincente la sfida tra Melanie Mathys di Solothurn, campionessa del mondo under 23 in carica, e Costanza Bonaccorsi, fiorentina campionessa del mondo assoluta nel 2014 e nel 2015.

Testimonials dell’evento i campioni mondiali Sabine Eichenberger (Svizzera) e Vladi Panato (Italia). Due titoli mondiali ed europei per la prima, nove titoli mondiali e cinque europei per il secondo, saranno presenti a Ticino Moesa 2016 gareggiando ancora una volta in prima linea.

Grazie alla collaborazione con il Club Volo Libero Ticino, nei giorni di gara vi sarà la possibilità di effettuare voli promozionali in parapendio sulla zona di gara, accompagnati da un pilota certificato per il tandem.

Il comitato organizzatore del Gruppo Canoisti Ticinesi, guidato dal presidente Ivo Galbusera e dall’ex- atleta azzurro Luca Panziera, potrà contare sull’aiuto di una trentina di volontari che garantiranno la sicurezza lungo il percorso e svolgeranno i vari compiti necessari per la buona riuscita dell’evento.

Tutti gli sportivi sono quindi invitati sulle rive del Ticino e della Moesa per ammirare le canoe scendere le rapide alla massima potenza e velocità.

La manifestazione gode del supporto dei Comuni di Roveredo, San Vittore, Lumino, Arbedo-Castione e Bellinzona, e dell’Ente Turistico Regionale del Moesano. Tutte le informazioni sulle gare si possono trovare sul sito www.ticinomoesa.ch.