David e quell’amicizia con Kobe

0

C’E ANCHE UN PO’ DI BASSANO NELLA STORIA CESTISTICA DI KOBE BRYANT

Nemmeno Hollywood avrebbe potuto scrivere una sceneggiatura migliore: Kobe Bryant, 40 anni, simbolo indiscusso di un mondo come l’NBA, appende le scarpe al chiodo e nella sua ultima apparizioni sul parquet infila 60 punti dall’alto dei suoi 40 anni. Un mito, niente da dire. Ma cosa c’entra Kobe, il “ Black Mamba” con Bassano?

C’entra eccome, perchè Bryant, e questa non è certo una scoperta, ha iniziato a tirare a canestro in Italia, a Rieti, quando il padre Joe giocava proprio in terra laziale. Ed è proprio lì che si incrociano Kobe che, all’epoca non ha nemmeno 10 anni e David, che di anni ne ha appena la metà. Il David in questione è Sanesi, figlio di Gianfranco, all’epoca proprio compagno di squadra di Joe Bryant.

Qualche anno dopo i due Sanesi, padre e figlio arriveranno ai piedi del Grappa per indossare i colori giallorossi, uno in campo e l’altro in panca. E per David (che nella foto è assieme all’altro ex giallorosso Massimiliano Cividini) il ricordo dei tiri a canestro con Kobe è ancora ben vivo tanto che, da quando è andato a vivere negli States, non perde occasione per ritrovarlo!