Christian Cappello da Verona a Brescia. Prosegue il viaggio di “Marta4kids”, con 25 chilometri di camminata al giorno!

0

25 chilometri al giorno, 4000 chilometri circa da affrontare camminando e una forza di volontà immensa. Sono le caratteristiche del viaggio che Christian Cappello ha intrapreso da alcuni giorni e che lo porterà ad attraversare l’Italia nel ricordo della compagna Marta Lazzarin e del piccolo Leonardo, scomparsi il 29 dicembre scorso all’ospedale San Bassiano. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per la fibrosi cistica attraverso l’onlus “Marta 4 kids” e trasmettere la carica che lo stesso Christian, ogni giorno, porta con sé. Partito da Bassano e dal Ponte degli Alpini, Christian oggi sarà ricevuto in ospedale a Brescia dove proseguirà il suo cammino di sensibilizzazione per poi ripartire alla volta delle altre città in cui giungerà nelle prossime settimane.

Assieme a lui si possono compiere tratti del viaggio, incontrandolo lungo la strada indicata costantemente attraverso il portale web che lui stesso gestisce, fondato assieme a Marta.

Ma dal punto di vista fisico, e sportivo, come ci si sente a dover affrontare 25 chilometri al giorno, ogni giorno? “Sinceramente me l’aspettavo più dura – spiega Christian al telefono senza mai smettere di camminare – facciamo 25 chilometri al giorno e partiamo subito dopo colazione con lo zaino in spalla. Il peso dello zaino lo sento per i primi 2-3 chilometri, poi mano a mano che avanzo e che incontro persone lo sento sempre meno. L’importante è idratarsi bene bevendo acqua, cosa che faccio costantemente, e il viaggio sembra decisamente meno faticoso. Poi, strada facendo, si uniscono a me altre persone e il camminare facendo nuovi incontri diventa piacevole. E alla fine anche 25 chilometri da affrontare a piedi non sono poi così impossibili”.

Leggi i consigli dell’esperto per camminare senza traumi!