Speziale sp(a)ziale. Sua la tripletta che sconfigge 3-1 il Bassano Virtus

0

Il Bassano Virtus gioca bene, mette in difficoltà la Pro Piacenza ma incappa in una giornata in cui, a quantità e qualità, non corrisponde concretezza. E a vincere 3-1 è la Pro Piacenza grazie ad una tripletta di David Speziale.

Parte meglio la squadra ospite che si proietta subito in avanti, creando qualche grattacapo alla retroguardia giallorossa. Al 12’ arriva anche la doccia fredda: Speziale va giù dopo un contatto in area ma è molto bravo a sfruttare la posizione da terra ed in girata trafigge Rossi. Uno a zero e partita subito in salita.

Reagisce bene però la squadra di Sottili che crea molto, soprattutto con Falzerano, un vero e proprio folletto che fa ammattire Sall e Bini. Tra il 19’ ed il 22’ Toninelli e Semenzato hanno delle buone occasioni, il primo di testa, il secondo al volo da dentro l’area. La ripresa offre subito la possibilità di portarsi sul pari su calcio di rigore, ma Fumagalli para su Misuraca e si supera nella ribattuta di Semenzato. Doppio intervento che ha dell’incredibile.

Ci prova in tutti i modi il Bassano che non si perde d’animo ed al 13’ mette ancora in difficoltà Fumagalli con Semenzato. Al quarto d’ora però arriva il raddoppio del solito Speziale, viziato da un evidente fuorigioco. Situazione surreale per quanto visto in campo. Soltanto al 28’, Davì riesce ad accorciare con un bel sinistro a fil di palo. Da qui in poi succede di tutto e con l’arbitro decisamente in giornata poco felice (due rigori e un cartellino rosso non dati, piuttosto dubbi). Motivo in più per dare tutto, Fabbro però spreca malamente da un metro. La formazione di mister Sottili dimostra di stare bene ed esprime un ottimo calcio. Allo scadere si è tentato il tutto per tutto scoprendosi molto in difesa e su ribaltamento di fronte Speziale riesce a portarsi a casa il pallone mettendo a segno la sua personale tripletta.

La voglia di vittoria dei giallorossi si infrange dunque sulla Pro Piacenza, che sembrava aver parcheggiato il pullman davanti alla porta. Forse esageriamo, ma in più di qualcuno sugli spalti ha sottolineato come il gioco espresso dagli uomini di Viali sia un insulto al catenaccio vero. Finisce tre a uno per gli ospiti, ma la strada sembra comunque essere quella giusta.

Bassano Virtus (4-2-3-1): Rossi; ToninelliMartinelliBizzottoSemenzatoDavìProiettiFalzeranoMisuraca (dal 64′ Fabbro), Laurenti (dal 59′ Candido); Momentè (dal 46′ Pietribiasi). (A disp. Costa, D’AmbrosioBarison, Soprano, StevaninCenettiGargiuloMaistrello). All. Sottili

Pro Piacenza (4-3-3): FumagalliCardinSallBiniCalandraGomisCarrusAspas (dal 59′ Maietti); Rantier, (dal 84′ PianaSpezialeBarba (dal 28′ Schiavini). (A dispBertozziPiana, Alessandro, Cassani, Orlando, Spadi). All. Viali

Arbitro: Sig. Mastrodonato di Molfetta
Marcatori: 12′, 61′, 90’+3′ Speziale (P), 74′ Davì (B)

AmmonitiCalandra (P), Cardin (P), Fumagalli (P), Gomis (P), Pietribiasi (B), Semenzato (B)

Recupero: pt 4′; st 5′

Corner: 15-2

Spettatori: 900 circa

Note: Giornata primaverileTerreno in buone condizioniFumagalli (P) al 51′ para un rigore a Misuraca (B)

Cronaca a cura di Elia Lazzarotto