Azzurre vincenti contro la Cina. E stasera all’Odegar c’è Olanda-Italia

0

Si è aperto ufficialmente ieri ad Asiago il Campionato Mondiale Senior Femminile, Gruppo B. Buono l’esordio della Lettonia, che batte per 2-5 il Kazakistan, dell’Ungheria, che supera di misura per 2-1 l’Olanda, e dell’Italia, che ha la meglio sulla Cina per 3-2.

QUI ITALIA. Partita subito in salita per il team italiano che al 9’29’’ subisce la prima rete ad opera di Zhang, ma le azzurre riescono a far fruttare la doppia penalità inflitta a Fang e a Zhang con un gol al 16’21’’ che porta la firma della statunitense naturalizzata italiana, Furlani: 1-1. Il tempo finisce con Kong che sbaglia sola davanti a Klotz. Nel secondo periodo la Cina continua a difendere molto bene, ma le azzurre ci credono e raddoppiano al 4’04’’ con una bella azione di Dalpra. Le certezze italiane crollano a due secondi dalla fine del secondo periodo con la doppietta di Zhang. Nella terza frazione i due team cercano il gol in grado di sbloccare la situazione, la gara diventa più agguerrita e a farne le spese è Dalpra che esce sorretta dopo uno scontro davanti alla porta italiana, per fortuna nulla di grave. Ci prova ancora Furlani all’8’46’’, ma il disco finisce nella pinza di Wang. E di nuovo a portare una boccata di ossigeno all’Italia è Furlani che tira un missile all’11’56’’. Due buone parate di Klotz a un paio di minuti dalla fine del tempo salvano capitan Saletta e compagne che possono esultare davanti al pubblico per l’ottimo esordio. Premiate dall’assessore allo sport di Asiago Franco Sella come best player Chelsea Furlani per l’Italia e Quinan Zhang per la Cina.

LA CERIMONIA. Dopo il benvenuto a tutti i team da parte del sindaco di Asiago, Roberto Rigoni Stern, sono arrivati i saluti e i ringraziamenti del presidente della Federazione Italiana Sport Ghiaccio, Andrea Gios. A fare gli onori di casa è poi stato il presidente del comitato esecutivo Massimo Rigoni che, tra le altre cose, ha ricordato il traguardo che ha appena scandito gli ottant’anni di hockey su ghiaccio festeggiati da Asiago. L’apertura ufficiale dei Campionati Mondiali è infine arrivata dal Chairman canadese Murray Costello.

LE ALTRE GARE. Il primo match della giornata vedeva impegnate le Nazionali di Kazakistan e Lettonia. Parte bene la prima, ma il risultato finale premia il team baltico per 2-5 (2-1, 0-2, 0-2). La prima rete arriva al 12’48’’ e porta la firma della kazaka Tukhtieva. Replica, subito dopo, al 13’01’’ la Lettonia con Bicevska. La doppietta della compagine di coach Maltsev arriva al 15’56’’ con Fux. Nel secondo tempo le lettoni provano ad invertire la rotta, ma le avversarie difendono bene e lasciano pochi spazi di manovra; riesce nell’impresa (al 17’15’’ e al 19’51’’) Miljone: 2-3. E la stessa attaccante apre il terzo periodo con la quarta rete al 6’39’’. La cavalcata della Lettonia prosegue e all’11’46’’ Koka incrementa il bottino spiazzando il portiere Raushanova. Premiati come best player Konysheva per il Kazakistan e Miljone per la Lettonia. Nella seconda partita in programma nella prima giornata della competizione iridata, esulta l’Ungheria che supera l’Olanda per 2-1 (1-0, 0-1, 1-0). Al 4’10’’ battezza il ghiaccio Kiss (poi premiata come best player del match), poi il tempo prosegue in equilibrio fino alla fine. Nella seconda frazione di gioco, al 15’58’’, Barbier trova il pareggio e riapre i giochi: 1-1. A spezzare l’equilibrio la rete di Somogyi al 9’02’’. Nel finale le Orange tolgono il portiere, ma le magiare resistono fino alla sirena, conquistando i primi tre punti di questo Mondiale.

Queste le gare in programma oggi: ore 13.30 Lettonia-Ungheria, ore 17.00 Cina-Kazakistan e ore 20.30 Olanda-Italia. Tutte le partite del Mondiale avranno ingresso gratuito. Sarà possibile seguire gli sviluppi e i risultati in tempo reale sulla pagina Facebook dedicata “IIHF World Championship Asiago” e sugli account Twitter e Instagram “Asiago 2016”. Questo è il sito internet ufficiale: www.hcasiagojunior.it/asiago2016.

ITALIA  3
CINA 2
Italia: Klotz (Pompanin); Mattivi, Ricca, Saletta, Ballardin, Zaccherini, Furlani, Bettarini dela Forest de Divonne, Muraro, Larger, Battisti, Galtieri, Orlandii, Carignano, Stocker, Campo Bagatin, Dalpra, Zandegiacomo Mistrotofolo, Elliscasis, Gius, Pompanin. All. Marco Liberatore
Cina: Y. Wang (He); Yu, Zhu, Tian, Liu, Zhang, Deng, Ju, Lu, W. Wang, Zhao, Guan, Kong, Jiang, Lyu, Wen, He, Huo, Fang. All. Rick Seeley
arbitrano: Weiss (Ger) con Pobozniak (Pol) e Strohmenger (Ger)
reti: pt 9’29” Zhang (C) 16’29” Furlani (I) st 4’04” Dalpra (I) 19’58” Zhang (C) tt 11’56” Furlani (I)

LE GARE DI OGGI

ore 13.30 Kazakistan-Lettonia 2-5 (2-1, 0-2, 0-2)

ore 17.00 Ungheria-Olanda 2-1 (1-0, 0-1, 1-0)

ore 20.30 Italia-Cina 3-2 (1-1, 1-1, 1-0)

LA CLASSIFICA: Lettonia, Italia e Ungheria punti 3; Olanda, Cina e Kazakistan 0