Fabbro e quell’errore con la Pro Piacenza

0

A TU PER TU CON IL TALENTO GIALLOROSSO

Nella sua stagione di esordio tra i professionisti, Michael Fabbro ha infilato già reti, la prima con il Renate, prossimo avversario dei giallorossi. Ma al talento cresciuto nel Milan, c’è una rete mai segnata che continua a ronzare in testa è quel gol fallito contro il Pro Piacenza, come racconta nell’intervista raccolta dall’ufficio stampa del Soccer Team, Sara Vivian:

“Ci tengo tantissimo a fare bene, ancora non mi capacito del mio errore con la Pro Piacenza. Proietti mi aveva servito bene sul secondo palo, ho voluto colpire di collo pieno e purtroppo nonostante la distanza ravvicinata alla porta, la mia conclusione è uscita a lato. Ho ripensato varie volte a quel momento, tuttavia quando sei in campo provi la cosa che ti viene più naturale e purtroppo l’ho colpita così. Per fortuna ci siamo rifatti con vittoria contro il Lumezzane e abbiamo così riconquistato il secondo posto in classifica.
Ora ci aspettano tutte partite decisive a iniziare dalla gara contro il Renate, loro saranno agguerriti in quanto stanno lottando per conquistare la salvezza, ma noi vogliamo vincere per ipotecare il discorso playoff. Alla gara d’andata poi mi lega un bel ricordo, infatti in quell’occasione siglai il mio primo gol tra i professionisti, ricordo ancora l’emozione che provai correndo sotto la tribuna per festeggiare con i tifosi.
Poca incisività sottoporta? E’ vero, creiamo molte occasioni ma non riusciamo a finalizzarle. Stiamo lavorando duramente in settimana per cercare di migliorare qusto aspetto. Io so di dover crescere ancora molto e sto cercando di farlo anche grazie ai consigli dei miei compagni, spero di poterli ripagare segnando quanche gol decisivo da qui alla fine della stagione”.