Top e Flop: Transvector e Valbrenta in alto; Virtus Romano ancora in difficoltà

0

transvectorallenatoreEccoci al nostro appuntamento settimanale. Anche oggi vi proponiamo i nostri “TOP” e “FLOP” delle squadre del bassanese. Volete sapere chi finisce dietro alla lavagna e chi invece sale sul podio? Non vi resta che continuare a leggere.

TOP:

-Tra quelli che salgono c’è sicuramente il Transvector, che aggancia il Mottinello in vetta. La formazione di Morelli (in foto) porta a casa i tre punti sul campo del Lakota Perlena, approfittandoinoltre dei pareggi delle tre dirette concorrenti. Sia chiaro, i giochi non sono aperti ma apertissimi visto che le prime quattro piazze della classifica sono racchiuse in un solo punto, ma in uno dei momenti decisivi della stagione è stato dato un segnale forte. In altre parole, nella volata finale ci saranno anche Zalla e compagni, pronti a dar battaglia a tutti.

-Sale anche la Football Valbrenta, che affossa (momentaneamente) una diretta concorrente alle zone alte della classifica, ovvero il Campigo. Tra le mura amiche la sfida viene decisa da un gran gol di Morandelli, subentrato a partita in corso. Mister Baggio resta a tre punti dal secondo posto, obiettivo più che alla portata a questo punto. Per il primo posto in classifica peraltro il Cartigliano sembra inarrivabile, con buona pace di tutte le dirette avversarie che al momento possono sperare, concretamente, solo di rimanere in scia.

-Goleada del Rosà, che asfalta l’Atletico Vi Est con il punteggio di otto a uno. Sì, avete capito bene, otto a uno. Su partite così c’è ben poco da dire, il risultato parla chiaro e, sul fronte degli sconfitti, le giornate storte capitano a tutti.

FLOP:

-Occasione persa per il Rossano, che raccoglie soltanto un punto contro il fanalino di coda Luparense, e perde l’opportunità di allontanarsi dalle zone calde della classifica (la zona retrocessione incombe). Una prestazione non all’altezza e la scarsa fortuna hanno fatto sembrare più grandi del dovuto gli avversari padovani, ormai già condannati e quindi soddisfatti del risultato. La salvezza può essere un obiettivo tranquillo e raggiungibile, ma serve sicuramente maggior decisione, che porterebbe qualche punto in più da qui alla fine.

-Diventerò noioso, ma tra i flop metto ancora la Virtus Romano, che cade a Carmignano contro il Carmenta e scende pericolosamente nelle zone basse della classifica. Un due a zero un po’ severo per la verità, ma che denota come gli avversari spesso ottengano la vittoria ai danni degli uomini di Pierobon, senza dover faticare troppo. Serve una svolta che non arriva ed anche i giocatori di maggior qualità devono dare una maggiore spinta. Mancano poche partite al termine, e i risultati ora servono come il pane.

Elia Lazzarotto