Il Brunopremi.com colpisce ancora, 3-2 all’Atomat Udine

0

Ancora un’impresa della squadra di Martinez che battendo al 5° set Udine mette a segno la quinta vittoria nelle ultime otto partite. Con questi 2 punti le leonesse si portano a +5 sulla zona retrocessione

Brunopremi.com Bassano – Atomat Volley Udine 3-2 (23-25, 25-21, 25-19, 22-25, 15-12)

Brunopremi.com Bassano: Mason, Fucka R., Canton, Tartaglia D., Fucka T., Tommasin, Stocco, Cusmano, Zanon, Kosareva (K), Scanavacca (L). 1° All. Martinez
Atomat Volley Udine: De Prato, Peretto, Carbone, Papa (K), Pagotto, Sogni, Grabel, Martina, Grassini, Gradone, Miculan, Graberi, Tonon (L). All.Recato
Arbitri: Paola Lops e Veronica Cardoville

Non smette di stupire il Brunopremi.com Bassano che nel 2016 sta registrando numeri da record: il successo al 5° set sull’Atomat Udine arriva al termine dell’ennesima battaglia e di un’altra grande prestazione di capitan Kosareva e compagne che nelle ultime 8 giornate hanno centrato 5 vittorie per un totale di 12 punti conquistati. Ecco che dunque una zona salvezza che sembrava un miraggio fino ai primi di gennaio è diventata una splendida realtà e adesso i punti di vantaggio sulla Foppapedretti terzultima sono diventati 5, senza dubbio un capitale preziosissimo, ma di certo non ancora sufficiente, a 7 partite dalla fine del campionato.

Nel 1° set la sfida si gioca all’insegna del grande equilibrio tra due squadre che giocano una buona pallavolo. Sul 18 pari il primo allungo è firmato dalla squadra di Martinez che si porta sul 21-18, ma è un fuoco di paglia perchè la reazione friulana è veemente: l’Atomat con un parziale di 2-7 prima aggancia e poi sorpassa chiudendo il set sul 23-25. Nel 2° parziale le leonesse non subiscono il colpo e anzi mettono subito in chiaro che per il sestetto ospite non sarà una serata semplice: alla prima sosta tecnica il Bassano è avanti 8-3, alla seconda il vantaggio è quasi raddoppiato (16-8) grazie all’ottimo turno di battuta di Tartaglia. La stessa Tartaglia tornerà in battuta sul 23-21 per respingere il pericoloso tentativo di rimonta delle friulane che arrivano a due passi dal clamoroso aggancio: fortunatamente l’opposto giallorosso ha sangue freddo da vendere e così il Brunopremi.com riesce a chiudere 25-21 impattando 1-1 nel computo dei set. Simile al 2° è anche l’andamento del 3° set con la squadra di Martinez che vola via subito 8-3, 16-11 e addirittura 22-14, prima di subire un altro tentativo di rimonta dell’Atomat: ma è troppo tardi e le leonesse portano a casa anche il 3° parziale imponendosi con un netto 25-19. Nel 4° set dopo una buona partenza il Bassano finisce sotto con mister Martinez che chiama tempo sull’8-11 e sull’11-15 nel tentativo di bloccare la pericolosa fuga ospite. Kosareva e compagne provano a recuperare lo svantaggio risalendo con grande coraggio fino al 19-21, ma Udine non molla conquistando il diritto a giocarsi il tie break dopo aver messo a terra la palla del 22-25.

Il 5° set è il degno coronamento di una serata di grandi emozioni: le leonesse finiscono subito sotto e non di poco perchè il 2-6 per l’Atomat sembra quasi una sentenza. Mister Martinez chiama tempo e le leonesse cominciano la rimonta che si concretizza dopo il cambio campo che avviene sul 5-8. Il tecnico argentino fa il doppio cambio e pescando il letale turno di battuta di Zanon che esce dalla zona battuta sul 12-9 e quindi con la situazione completamente ribaltata: è il break che decide il match perchè il colpo è troppo forte e le friulane non si rialzano più dopo aver rialzato la testa per l’ultima volta sul 12-11. L’ultimo punto arriva sulla battuta di Rebecka Fucka che inchioda definitivamente il punteggio sul 15-12 per un’altra straordinaria vittoria del Brunopremi.com di Mario Martinez. Sabato prossimo, nell’ultimo match prima della sosta pasquale, le leonesse sono attese dalla difficile trasferta di Martignacco contro il Città Fiera.