Idiaru spaziale: l’Orange 1 spreme San Vendemmiano

0

23 PUNTI DEL 19ENNE GIALLOROSSO REGALANO  LA VITTORIA CONTRO LA SECONDA DELLA CLASSE

E’ grazie ad un irreale ultimo quarto di gioco, concluso con un parziale di 27-13, che l’ Orange1 torna a vincere dopo tre sconfitte consecutive, scacciando i fantasmi e abbandonando l’ultimo posto della classifica. E’ la prima partita davanti al proprio pubblico di coach Corà, che marchia subito il match con una fastidiosa difesa a zona che creerà non pochi grattacapi a Pin Dal Pos e compagni. Ma è soprattutto la partita di Efe Idiaru, il 19enne che vincerebbe a mani basse l’ipotetico premio di ‘most improved player’, il giocatore con il maggior miglioramento dell’anno.

La guardia di origini nigeriane sceglie questa serata per giocare la miglior partita della sua vita, dominando letteralmente l’ultima frazione sui due lati del campo: 18 punti negli ultimi 10’ di gioco, con tiri da tre punti, rimbalzi, assist, folate in contropiede, insomma tutto quello che potete ammirare su un parquet. Ed è proprio una sua schiacciata con fallo e libero aggiuntivo dopo una palla rubata a dare all’ Orange1 il 67-56 della sicurezza a 3’ dal termine, ribadito dallo stesso Idiaru con altro gioco da tre punti sul 70-56 un attimo dopo.

Ma non è stato tutto semplice per i ragazzi di Corà, che nonostante un’ ottima partenza (17-5 con tripla di Bordignon) subiscono la rabbiosa rimonta dei Rucker, grazie all’ottima vena di Masocco che praticamente da solo ricuce e sorpassa sul 25-30 poco prima dell’intervallo lungo. Bassano comunque è presente e concentrato sulla gara, Kushchev è una presenza sotto i tabelloni, Vazzana si sacrifica in difesa su Carlesso alternandosi con Gallea, Maiello è su tutte le linee di passaggio e dà una grossa mano a rimbalzo, e anche quando Sanve prova la fuga con Varuzza sul 38-46 l’ Orange1 non si scoraggia: Bordignon guida i giallorossi al pareggio a quota 50, e con i suoi 14 punti nel terzo periodo apparecchia la tavola a quello che sarà il vero e proprio ‘one man show’ di Idiaru, che come detto porta Bassano a +14 a pochi minuti dalla fine. Vittoria che ci voleva come l’ossigeno, dunque, sia per la classifica sia per il morale, in vista dell’ importantissima partita di domenica prossima in quel di Conegliano.

(A cura dell’Ufficio Stampa del Basket Bassano)

ORANGE1 BASSANO – RUCKER SAN VENDEMIANO 77-65

Orange1: Salvato 2 Idiaru 23 Santonastaso ne Maiello 3 Vazzana 7 Bordignon 21 Meneghin ne Bevilacqua 2 Morelli ne Gallea 11 Kushchev 8 Nokolic ne. All.re Corà

Rucker: Bovolenta 3 Defaveri ne Mantellato ne Rossetto 6 Carlesso 13 Feltrin ne Bertolo 7 Masocco 16 Pin Dal Pos 4 Muner 7 Barzan 4 Varuzza 5. All.re Volpato

Parziali: 17-8 31-34 50-52 T.L.: Bassano 17/20 San Vendemiano 12/17 Cinque falli: Masocco Fallo antisportivo a Kushchev Fallo tecnico alla panchina Rucker Arbitri: Brocca di Martellago (Ve) e Nati di Vicenza