Asiago in Val Pusteria per provare ad invertire la rotta

0

Inizio settimana che vedrà andare in scena il terzo atto delle semifinali playoff, con Vipiteno ed Asiago già ad un bivio dopo la sconfitta casalinga di sabato scorso subita per mano di Rittner Buam e Val Pusteria.  Proprio queste due squadre cercheranno di calare un tris pesante ai danni dei loro rispettivi avversari. Ecco perché Gara 3 diventa di cruciale importanza per Broncos e stellati che non possono regalare il primo match point della serie agli avversari.

L’Asiago è stato battuto in una seconda partita molto più equilibrata rispetto alla prima e risolta solo all’overtime da parte dei Lupi che hanno approfittato del gol dell’ex di turno come Devergilio. Il Val Pusteria  si è portato su un pesantissimo doppio vantaggio, tenendo in considerazione quanto visto in Gara 1 ed i problemi dovuti alle importanti assenze nelle file della squadra di Lefebvre che hanno messo in difficoltà una squadra che fino ad ora ha salvato la propria stagione grazie alla chimica del gruppo e alla voglia di continuare a fare bene. In casa pusterese DeVergilio è una macchina da punti, la squadra sembra solida anche dal punto di vista mentale e le premesse sono quelle di un gruppo che può ambire al raggiungimento della finale, escludendo un avversario di qualità come appunto sono i Campioni d’Italia in carica asiaghesi. Gara 3 sarà quindi decisiva per un Asiago che cercherà senza dubbio un orgoglioso colpo di reni per tornare in gioco, così non fosse le cose si farebbero a dir poco difficili per gli stellati in relazione anche allo stato di forma degli altoatesini che però hanno perso per tutta la stagione l’attaccante Viktor Schweitzer.

Il giocatore, anche nel giro della Nazionale, si è fatto male alla mano ed anche un suo recupero futuro per questa stagione appare improbabile. Ma questo sono i playoff e non c’è tempo per fiatare. Gara 3 si annuncia al fulmicotone da qualunque prospettiva. Molto lucide e sincere le parole di un allenatore come Pat Lefebvre che  lancia la riscossa dei giallorossi nelle parole espresse sul sito ufficiale dell’Asiago Hockey: “Per lunghi tratti abbiamo giocato bene – spiega coach Lefebvre riferendosi alla partita di sabato – Benetti, Stevan e molti dei miei uomini si sono espressi al meglio ma contro questo Val Pusteria c’è bisogno di far di più. Non mi soffermo troppo sui due goal in fuorigioco anche se le immagini evidenziano che le nostre lamentele hanno un senso. Non cerchiamo comunque scuse, al Lungo Rienza non sarà una passeggiata e l’aver perso gara 2 ci ha deluso. In questi momenti c’è solo bisogno di rimanere concentrati, compatti e determinati. Rimontare dal 2-0 nella serie è cosa più che possibile e noi non abbiamo affatto voglia di fermare qui la nostra stagione”.