Asiago Hockey all’esame Valpellice. Stasera sfida decisiva all’Odegar

0

E’una vera e propria finale. E come tale va giocata. Asiago Hockey-Valpellice, in programma stasera dalle 20.30 all’Odegar, non è solo gara 7 dei quarti di finale di serie A. E’anche sfida da dentro o fuori, è sfida nella quale chi sbaglia va a casa e chi segna e vince va in semifinale, contro il Val Pusteria.

I campioni d’Italia dell’Asiago Hockey lo sanno, lo sa coach Lefebvre e lo sa il pubblico giallorosso atteso in massa all’Odegar per sostenere capitan Benetti e compagni in quello che è un match importante, fondamentale. Ad Asiago arriverà un Valpellice determinato, caricato a mille e desideroso di non interrompere la striscia di risultati positivi che li vede vincenti da due match.

In casa, l’Asiago non avrà a disposizione Meneghini e Ambrosi con l’assenza confermata anche del goalie Chris Carrozzi. Ritrovato Tura, già in panchina sabato in gara 6, coach Lefebvre si affiderà ovviamente alla voglia dei suoi di dimostrare che i playoff, per l’Asiago, non finiranno qui: “Il Valpellice sta giocando bene, pattinano e sono motivatissimi – spiega coach Lefebvre – giocare contro i campioni d’Italia li ha caricati ulteriormente e adesso ci credono. Noi dobbiamo fare meglio di loro, giocare da campioni d’Italia e metterci anche qualcosa in più. Sarà una battaglia e noi siamo pronti”.

Colavecchia, Caletti e Silva sono i giocatori della formazione piemontese che fin qui hanno fatto più male all’Asiago. Per ciascuno dei tre sono a referto, finora, 8 punti (Colavecchia con 5 goal, Caletti e Silva rispettivamente con 2 e 1); in casa Asiago invece Luciani (10), Bentivoglio (9) e Nigro (8) hanno dato tanto e domani il loro apporto sarà ulteriormente determinante.

Così come sarà determinante il sostegno del pubblico dell’Odegar, richiamato in massa ad Asiago per sostenere i campioni d’Italia in questo match fondamentale. Chi vince torna sul ghiaccio giovedì, nella tana del Val Pusteria, per la prima gara di semifinale.