Asiago Hockey a Torre Pellice per prendere il largo verso la semifinale playoff

0

I quarti di finale della serie A di hockey ghiaccio tornano stasera con l’Asiago Hockey impegnato a Torre Pellice, dalle 20.30, per gara 4. Una sfida nella quale i giallorossi, trovata la seconda vittoria nella sfida di sabato e ora in vantaggio 2-1 nella serie contro i piemontesi, puntano ovviamente alla vittoria.

Tanti i segnali positivi dopo la sfida di sabato, basi dalle quali partire per proseguire sulla strada intrapresa. Quattro gli assenti in vista della partita di oggi; oltre ai portieri infortunati Carrozzi e Tura rimarranno fermi Ambrosi e Strazzabosco. Per il resto tutti i disposizione con coach Lefebvre che carica i suoi: “Sabato abbiamo giocato il nostro hockey, l’hockey per il quale stiamo lavorando dall’inizio della stagione. Aggressivi, determinati, senza lasciare troppo spazio in zona neutra, attenti dietro e letali davanti. La squadra ha talento e quando ogni giocatore riesce ad esprimersi al massimo i risultati si vedono. L’arrivare sempre primi sui dischi e la capacità di giocare ad alto ritmo nei playoff sono aspetti fondamentali per andare il più avanti possibile”.

Solo aspetti positivi coach, o c’è anche qualcosa da rivedere?

“L’unico appunto che posso fare è che abbiamo avuto cinque minuti di appannamento nel secondo tempo; minuti nei quali loro hanno provato a risalire; ottimo però il fatto di essere riusciti subito a riprenderci e a tornare a spingere. 55 minuti di qualità, quelli che mi auguro, arrivando a 60, i ragazzi possano esprimere anche stasera”.

Gruppo che si esprime bene in un collettivo nel quale non mancano le individualità di spicco: “I numeri ci sono. Non cantiamo vittoria perchè non abbiamo ancora fatto nulla ma stiamo crescendo. Far goal è importante, non prenderli è determinante. E in questo in gara 3 Davide Mantovani è stato determinante. Sullo 0-0, dopo meno di 90 secondi, gli si sono presentati davanti approfittando di un nostro cambio non perfetto. Lì sarebbe potuta cambiare subito la partita, avremmo potuto finire sotto e invece il nostro goalie è stato abile e reattivo facendo la parata della partita. La definisco così perchè sono convinto che anche mentalmente, per lui e per tutta la squadra, l’aver sbarrato la strada agli avversari lanciati a rete dopo pochi secondi è significato molto per noi. Proseguiamo su questa strada Asiago”.

A Torre Pellice quindi l’Asiago non andrà per stare a guardare. In casa Valpellice, ritrovato un seppur nervoso Della Rovere dopo la squalifica, Barrasso proverà a portare la serie nuovamente in parità. All’Asiago Hockey il compito di impedirglielo.

Stasera oltre a Valpellice-Asiago Hockey si giocheranno anche Cortina-Rittner Buam, Gherdeina-Valpusteria e Fassa Falcons-Vipiteno. Rittner Buam in vantaggio nella serie per 3-0, vantaggio per 2-1 sulle rispettive avversarie per Asiago Hockey, Val Pusteria e Vipiteno.