Kruscev non basta: Orange 1 sconfitto a Caorle 84-77

0

I GIALLOROSSI, IN PIENA CRISI, RIMEDIANO L’ENNESIMA SCONFITTA ESTERNA

Cominciamo col dire che non è stata una debacle. Certo, ancora una volta i giallorossi  di Mattioli sono tornati a mani vuote da una trasferta, ma questa non è una novità. Piuttosto, di buono, c’è almeno il fatto che per buona parte della sfida i bassanesi hanno tenuto il campo contro la seconda forza del campionato.

Sotto 16-9 nel primo quarto, Gallea e compagni hanno messo in campo una decisa reazione nella seconda frazione di gioco, guidati da un ottimo Maistrello, andando al riposo in svantaggio di una sola lunghezza.  Il crollo decisivo è arrivato nel terzo quarto con i bassanesi sotto persino di 14 punti, tanto da rendere inutile la fiammata dell’ultimo periodo. Bordignon e Kruscev tentano di ricucire lo strappo ma Caorle controlla senza fatica fino all’84-77 finale.

Tra sette giorni, contro Mestre, i bassanesi si giocano una delle ultime chance. I 14 punti incassati finora sono poco, troppo poco, per sperare nel miracolo.