Bassano l’impresa a Caorle

0

GIALLOROSSI IN CERCA DI RISCATTO DOPO LA SCONFITTA CON CORNO

Trasferta difficile quella che attende l’ Orange1, che va a Caorle contro una squadra terza in classifica e reduce da una più che onorevole sconfitta a San Vendemiano, maturata tra l’altro dopo un tempo supplementare.

I veneziani sono in un buon momento di forma e nonostante giochino di fatto con soli sei-sette elementi possono contare su delle certezze assolute in tutti i ruoli. A cominciare dall’ala Bjegovic, che capeggia la classifica dei marcatori ed è primo assoluto per valutazione, con oltre 21 punti e quasi 9 rimbalzi a partita. Gli danno man forte sul perimetro gli esterni Zatta e Gelormini, che si alternano in regìa con profitto aiutati anche da Bargnesi, che ultimamente sta trovando maggior spazio nelle rotazioni di coach Ferraboschi. Ma la vera forza di Caorle è sotto canestro, con i due metri e quindici di Cresnar (ovviamente il miglior stoppatore del torneo) e con i due lunghi Cucchi e Rizzetto, il primo molto attivo a rimbalzo ed il secondo alla sua miglior stagione di sempre, spesso in ‘doppia-doppia’.

E l’ Orange1? Bassano deve assolutamente trovare maggior continuità nell’arco della gara, è ormai un refrain ripetuto spesso ma la partita di domenica scorsa l’ha confermato: capaci di grandi fiammate che esaltano squadra e tifosi, alle prime difficoltà i ragazzi di Mattioli si smarriscono troppo facilmente, lasciando via libera alle squadre avversarie. Le 18 palle perse contro Corno chiaramente sono state decisive, ma sono quelle ‘non recuperate’ a dover preoccupare maggiormente lo staff tecnico, perché sintomo di un’aggressività e di una convinzione ‘ad elastico’. La vera scommessa, da qui alla fine, è aumentare la concentrazione nella propria metà campo per trovare quei canestri facili che la nostra difesa purtroppo subisce spesso e che a noi viceversa nessuno concede, facendoci sudare ogni punto segnato. Il salto di qualità della squadra, e di conseguenza la salvezza, passano inesorabilmente da qui.

(A cura dell’Ufficio Stampa Basket Bassano)