Stasera tutti all’Odegar. Arriva la capolista Rittner Buam.

0

Stasera si torna sul ghiaccio dalle 20.30 per provare da subito il riscatto dopo il ko di ieri sera in casa del Rittner Buam. Ingaggio d’inizio alle 20.30.

LA CRONACA DI IERI SERA

Trasferta amara per l’Asiago a Collalbo nel posticipo della 35° giornata del campionato di Serie A. Dopo il vantaggio del primo tempo i Leoni si sono fatti recuperare e sorpassare dai Rittner Buam che hanno così portato a casa i tre punti. L’Asiago si presenta a Collalbo con la sola assenza di Ambrosi, sostituito per l’occasione da Meneghini, proveniente dal farm team del Pergine, e con il ritorno nel line-up di Stevan. Fuori per turnover e infortunio Mike Sullivan. Nel Renon l’unico assente è Thomas Spinell, costretto in tribuna dalla squalifica rimediata nell’ultima gara di campionato contro il Val Pusteria.

Prima frazione di gioco che si apre con un veloce botta e risposta tra le due squadre: al 3:09 è Luciani a dare il via alle danze con la prima rete della serata, mentre due minuti esatti più tardi arriva la pronta risposta di Markus Spinell. Passano pochi minuti e l’Asiago è costretto a giocare in doppia inferiorità con Lutz e Miglioranzi che si devono accomodare in panca puniti. Il fortino giallorosso regge bene e non cede ai colpi dello special team dei Rittner Buam. La partita prosegue all’insegna dell’equilibrio fino al 14:59, quando Bentivoglio assistito da Casetti e Lutz fredda Engelage per la seconda volta, consentendo agli stellati di andare al riposo in vantaggio di una rete.

Il secondo tempo vede tornare sul ghiaccio un Renon deciso a capovolgere la situzione. Gli uomini di Lehtonen sono più decisi e aggressivi fin dall’inizio; al 5:12, in situazione di powerplay, Van Guilder impatta la partita e, due minuti più tardi, porta in vantaggio i suoi. Negli ultimi minuti del tempo una penalità a Lutz costa il 4-2, che porta la firma di Simon Kostner. I Rittner Buam però non sono sazi e segnano anche il 5-2 prima della sirena di fine tempo con un’altra rete di Markus Spinell.

Nel terzo ed ultimo drittel l’Asiago è chiamato ad un’ardua rimonta che però non riesce. Il gioco torna ad essere equilibrato ma alla truppa di Lefebvre non basta. I Giallorossi hanno anche due occasioni di giocare con l’uomo in più ad inizio periodo ma Engelage e la sua difesa si muovono bene, non lasciando all’Asiago la possibilità di riportarsi sotto. A metà tempo gli animi si scaldano dopo una ginocchiata pericolosa di Julian Kostner: il giocatore altoatesino è punito con 2 minuti + 10, mentre per l’Asiago viene penalizzato Nigro con 10 minuti di penalità, reo di aver commesso un fallo di reazione nei confronti di Kostner per difendere un compagno. Poche le emozioni da qui a fine gara, il Renon controlla la partita cercando di non scoprirsi, 5 a 2 il risultato finale.

Domani all’Odegar c’è subito l’occasione per rifarsi proprio contro i Rittner Buam, alle 20:30 ingaggio iniziale. Abbiamo bisogno di tutti per contrastare la capolista!

Formazione Asiago: Carrozzi (Tura), Sullivan D., Strazzabosco, Tessari N., Presti, Luciani, Tessari M., Miglioranzi, Stevan, Casetti, Ulmer, Bentivoglio, Nigro, Marchetti, Lutz, Benetti, Iori, Pace, Meneghini, Magnabosco.
Formazione Renon: Engelage (Fink R.), Ceresa, Ploner, Fauster, Ebner, Alber, Kostener J., Eisath, Tudin, Frei, Spinell M., Kostner S., Cole, Van Guilder, Borgatello, Quinz, Scelfo, Cook, Fink K.
Tabellino: 3:09 (A) Luciani (Meneghini), 5:09 (R) Spinell M. (Van Guilder, Cook), 14:59 (A) Bentivoglio (Casetti, Lutz), 25:12 (R) Van Guilder (Cook, Cole) in superiorità numerica, 27:41 (R) Van Guilder (Cook, Borgatello), 37:20 (R) Kostner S. (Spinell M., Ceresa) in superiorità numerica, 38:23 (R) Spinell M. (Cook, Cole)

Classifica: Renon 86, Val Pusteria 74, Vipiteno 55, Asiago 51, Fassa 46, Gherdeina 37, Valpellice 34, Cortina 34.