Orange 1: la vittoria esterna resta un tabù

0

GIALLOROSSI SCONFITTI A SPILIMBERGO DOPO DUE OVERTIME

Nemmeno la Befana porta al Basket Bassano quella vittoria lontano da casa che manca ai giallorossi quasi da un anno. Contro Spilimbergo, diretta avversaria per la salvezza, i giallorossi prima dominano il match, con vantaggio persino in doppia cifra, poi si fanno raggiungere e superare, per riuscire poi ad allungare all’overtime sul filo di lana.

In vantaggio anche nel primo supplementare, i ragazzi di Mattioli si fanno raggiungere a 3” dalla sirena, inchiodati dalla tripla insaccata da Bagnarol. La sfida si allunga e per i bassanesi si trasforma in un incubo: nessun canestro per tre lunghi minuti, mentre i padroni di casa sembrano aver finalmente trovato la chiave del match.

Bassano torna a casa ancora una volta senza un punto un tasca ma ora la classifica bassanese si fa davvero  pericolosa.

SPILIMBERGO: Dalovic 11, D’An- drea 22, Bagnarol 23, Gaspardo 5, Ezequiel Principe 11, Gaiatto 4, Battaglia 21, Passudetti, Geromet- ta, Del Col. All. Ostan.
ORANGE BASSANO: Maiello 19, Vazzana 14, Bordignon 11, Gallea 12, Kuschev 25, Bortoli, Bevilac- qua, Morelli 2, Pagnon, Salvato 6.All. Mattioli.
Parziali: 13-22, 32-40, 48-55, 75-75, 84-84.
NOTE: Usciti per cinque falli: Eze- quiel Principe e Battaglia (Spilim- bergo); Bordignon, Gallea e Salva- to (Orange Bassano).