Bassano a reti inviolate: 0-0 con l’Albinoleffe

0

BASSANO ANCORA SUL MERCATO, VICINO A SOPRANO, CENTRALE DEL COSENZA

Anche con l’Albinoleffe il Bassano non smentisce la sua ormai proverbiale difficoltà ad infilare le reti avversarie. I giallorossi corrono, costruiscono gioco e creano occasioni ma non trovano la via del gol. La sfida di Bergamo, che ha visto il debutto giallorosso di Momentè, finisce a reti inviolate.Uno 0-0 che costringe i virtussini a perdere una posizione in classifica a favore del Pordenone, anche oggi vincente contro il Mantova.

Sabato si torna al Mercante e ad attendere Bizzotto e compagni ci sarà un’altra sfida importante: arriva il Sud Tirol.

La cronaca

Albinoleffe (4-3-3): Amadori; Checcucci, Vinetot, Magli, Ferretti; Legras, Dalla Bona, Perini; Soncin, Girardi, Danti. All. Sesia
Bassano Virtus (4-2-3-1): Rossi; Semenzato, Barison, Bizzotto, Stevanin; Davì, Proietti; Falzerano, Misuraca, Voltan; Fabbro. All. Sottili

La prima occasione è di marca giallorossa: all’8’ lancio lungo in direzione di Misuraca che in area colpisce al volo e centra la porta, ma per il guardalinee è fuorigioco. Due minuti copi è ancora Misuraca a trovare il tiro, ma la palla finisce a lato, come accade tre minuti dopo quando l’occasione è per Voltan.
Al 19′ nella mischia della difesa s’infila Proietti che prova la conclusione dal limite da Dalla Bona chiude lo specchio della porta.
Per vedere la prima azione pericolosa dei padroni di casa bisogna arrivare al 35’quando Legras crossa basso in area ma Proietti è attento e libera l’area.
Al 38′ Misuraca serve Falzerano ma Ferretti è attento e chiude. Ammonito Proietti, salterà la sfida con il Sud Tirol. Prima della pausa Misuraca crossa per Voltan che tenta la conclusione in acrobazia, ma la palla non impensierisce Amadori.
Si ritorna in campo ancora a reti inviolate e al primo minuto Sottili cambia l’assetto inserendo Piscitella per Voltan. Il giallorossi si fanno pericolosi al 55’: cross di Stevanin per Fabbro, tocco dell’attaccante giallorosso, ma la palla esce di poco sopra la traversa. L’occasione più ghiotta arriva due minuti dopo: Falzerano crossa al centro, tocco di Fabbro per Misuraca, ma Amadori è bravissimo a respingere con i piedi. Al 62’ cross di Stevanin per Fabbro, che di testa manda la palla di poco a lato. L’Albinoleffe si fa pericoloso con Perini dal limite impensierisce Rossi. Il Bassano cambia le carte: esce Proietti e Sottili fa esordire Momentè, mentre Candido entra al posto di Falzerano.
I bergamaschi aumentano l’intensità e per due volte si fanno pericolosi in area con Girardi e Kanis, ma sono ancora una volta i virtussini a sfiorare la rete come all’80’: triangolazione tra Misuraca e Momentè con quest’ultimo che serve in area il centrocampista giallorosso che non centra lo specchio della porta. All’88’ rimpalli continui nell’area dell’Albinoleffe e Davì viene atterrato ma per l’arbitro si può lasciare correre. E prima di andare negli spogliatoi c’è ancora tempo per un’ammonizione, quella di Semenzato, la terza per i giallorossi dopo Proietti e Davì.
Finisce 0-0. I Virtussini tornano da Bergamo con un solo punto, troppo poco per mantenere la terza piazza, ora occupata dal Pordenone, vittorioso con il Mantova. Sabato si torna al Mercante: alle 15 arriva il Sud Tirol.