Segafredo: “dritti al girone Promozione”

0

DOMENICA GIALLOROSSI AL “DE DANIELI” PER OSPITARE SELVAZZANO

Dopo la pausa, riprende domenica il campionato di serie C. Il Rugby Bassano 1976 torna al “De Danieli” per affrontare il quindici del Selvazzano, attuale fanalino di coda del girone, ultimo di una classifica che non rende giusto merito alla compagine padovana.

In netta crescita rispetto all’ inizio stagione,  i padovani si sono rivelati da sempre un osso duro per le squadre avversarie e ora, che certi automatismi si sono fatti solidi, i Rinoceronti nero verdi rappresentano tutt’altro che una compagine materasso. Il quindici di Vittadello è capace di reagire e di aggredire l’avversario non appena abbassa la guardia, riuscendo spesso a ribaltare partite che parevano a senso unico, magari poi non riuscendo a compiere la scalata, ma di certo facendo sudare l’avversario per tamponare la situazione. Guidati da capitan Gambetta e affidandosi al piede di Flamino, approderanno a Cà Baroncello con l’intento di non fare regali a nessuno.

Per i giallorossi, dopo il passo falso di Mantova, è prioritario saper reagire e ritrovare quell’approccio al match che permette di dettare ritmo senza blackout. Insomma i bassanesi dovranno trovare punti buoni per raggiungere  l’obiettivo di questa prima fase, ben chiaro al presidente Filippucci: “Analizzando la stagione fino a questo punto siamo in tabella di marcia, voglio essere positivo e ritenere i due match persi come uno scivolone da cui rialzarsi senza traumi , avendo però fatto tesoro dell’importanza di non avere cali di tensione. Ci siamo prefissati di passare al girone promozione e siamo in corsa, l’impegno profuso da Segafredo e il lavoro fatto da Zorzi stanno dando dei risultati tangibili che lasciano ben sperare. Ed è proprio in virtù di questo che siamo propensi a breve ad estenderlo al settore giovanile a cascata. I numeri parlano chiaro, sono in crescita, in questa stagione un numeroso gruppo è presente in under 6; under 8, 10 e 12 possono contare su due squadre ciascuna; under 14, 16 e 18, quest’ultima in particolare è stata una scommessa visto l’avvio turbolento, stanno ottenendo ottimi risultati occupando le prime posizioni in classifica. Un autentico patrimonio che come Società siamo orgogliosi e a cui siamo desiderosi di conferire il massimo supporto di cui disponiamo. La collaborazione con Zorzi è di certo un valore aggiunto da estendere alle giovani promesse. Possiamo contare su uno staff tecnico di livello, anche i nuovi innesti si sono ben integrati, lo sforzo è stato da tutti profuso affinchè si potesse improntare un lavoro di qualità tecnica e umana. Se queste sono le premesse e la strada intrapresa, non posso che ben sperare per il proseguo della stagione”.