Primo “set” all’Asiago. Contro Vipiteno vince 6-1 in Coppa Italia

0

ASIAGO PERENTORIO E TENNISTICO. LUNEDI’A VIPITENO IL RITORNO

Applausi a scena aperta. Sono quelli rivolti dal pubblico dell’Odegar all’Asiago vittorioso 6-1 nella sfida d’andata dei quarti di finale di Coppa Italia contro Vipiteno. Il match di ritorno, in programma domani sera a partire dalle 20.30 sul ghiaccio dei Broncos, si preannuncia comunque impegnativo.

Perchè se è vero che cinque goal di vantaggio sono un margine rassicurante, è altrettanto vero che nell’hockey le partite si vincono sul campo, e non altrove. Lo sa bene coach Patrice Lefebvre, lo sanno bene i suoi ragazzi ma lo sa bene anche il Vipiteno che di fronte al proprio pubblico proverà a compiere l’impresa.

ASIAGO DA BATTAGLIA, AL VIPITENO SERVE UN’IMPRESA

Passa l’Asiago alla Final Four del 12/13 dicembre se: 1) Vince. 2) Pareggia. 3) Perde con meno di cinque goal di scarto 3) Perde con cinque goal di scarto, segnandone però più di uno. (7-2, 8-3, 9-4 e di seguito).

Passa il Vipiteno alla Final Four del 12/13 dicembre se: 1) Vince 5-0. 2) Vince con più di cinque goal di scarto.

In caso di 6-1 per il Vipiteno al termine dei tre periodi la partita proseguirà con l’overtime ed eventuali rigori.

DIECI ASSENTI TRA I BRONCOS

Il risultato di 6-1 evidenzia in maniera chiara quale sia il morale in casa Vipiteno, formazione completamente diversa da quella caparbia e intensa che in Campionato aveva fatto sudare e soffrire non poco l’Asiago, battendolo peraltro all’overtime. La prima parte di rivincita, con interessi tennistici, è arrivata sabato sera con il 6-1 dell’Odegar ma dovrà completarsi lunedì, nella sfida di ritorno nella quale al Vipiteno mancheranno dieci giocatori: ai lungodegenti Maffia e Steiner, come riporta il portale Broncos, mancheranno Gschnitzer di sicuro e probabilmente anche Baur e Stofner. Hackhofer sarà squalificato mentre Seeber (comunque out dopo la violenta carica a Bentivoglio), Deluca, Mantinger e Pitschieler non potranno giocare per la loro convocazione al camp di preparazione della Nazionale.

In casa Asiago morale alto ma non per questo squadra già alla final four. Ecco allora che coach Lefebvre è pronto ad opporre la consueta formazione di qualità, rinunciando all’infortunato Miglioranzi (comunque in fase di lento ma progressivo recupero) e ad uno dei cinque stranieri per turnover.

ULMER IMPLACABILE, CARROZZI PARA CON IL 96.9%

Prima partita di Coppa Italia e numeri positivi per l’Asiago. Ulmer, con 4 goal e 1 assist, è leader della classifica marcatori davanti al compagno di squadra Sean Bentivoglio (2 goal e 2 assist). Il primo non asiaghese in graduatoria è Marcello Ranallo del Cortina con 2 goal e 1 assist. A seguire, sempre con tre punti, altri cinque giocatori tra i quali Lutz e Magnabosco (entrambi con 3 assist). Tra i portieri l’unico imbattuto è stato Engelage del Rittner Buam; Carrozzi, subito dietro, chiude la sfida d’andata contro Vipiteno con un 96.9%.

LE ALTRE SFIDE IN PROGRAMMA LUNEDI’

Oltre a Vipiteno-Asiago (andata 1-6), si giocheranno anche Rittner Buam-Gherdeina (andata 4-0), Val Pusteria-Cortina (andata 5-5) e Fassa-Valpellice (andata 3-5).