Tre punti d’oro. Al Mercante il Bassano Virtus si impone sul Renate

0

SOFFERTA MA PREZIOSA. VITTORIA DEL BASSANO CONTRO RENATE

E’un Bassano che soffre, forse un po’troppo contro la penultima, ma comunque vince; e di questi tempi è la cosa che conta. Iocolano sbaglia addirittura un rigore ma a risolvere tutto è Stevanin che batte Castelli per l’1-0, con Fabbro che allo scadere sigla il 2-0 e riporta i tre punti al Mercante dopo diverso tempo dall’ultima affermazione casalinga.

Primi minuti di marca Renate con Scaccabarozzi pericoloso in un paio di occasioni con la collaborazione di Napoli; per Gian Maria Rossi però non ci sono rischi esagerati. Al venticinquesimo sussulto del Bassano che affonda sulla destra con Falzerano; conclusione rasoterra di poco fuori alla sinistra di Castelli. Al minuto 28 tocca invece a Iocolano infilarsi in area piccola sulla sinistra ma Anghieri in difesa è bravo e fortunato ad anticipare il colpo vincente giallorosso. A dieci minuti dal cambio di campo occasionissima di Pietribiasi ma il giocatore, al limite dell’area piccola, spara alto sopra la traversa. Sul lato opposto è invece Falzerano a non sfruttare a dovere uno scambio ravvicinato Iocolano-Pietribiasi spedendo il pallone fuori bersaglio. Non succede più nulla e le squadre vanno al riposo sullo 0-0.

Al quinto della ripresa prima timida occasione per il Bassano. Castelli allontana come può un cross laterale, dal limite Proietti prova a sorprenderlo ma mira e potenza non impensieriscono il Renate. Pochi minuti più tardi è un’indecisione difensiva a scatenare Scaccabarozzi la cui conclusione però è smorzata da un difensore e parata con comodità da Rossi. Il Bassano ci crede e un buon fraseggio al limite consente a Iocolano di inserirsi. Il capitano giallorosso viene abbattuto e al sesto minuto è rigore. Sul dischetto va proprio lui ma la conclusione sulla destra è ben parata da Castelli in tuffo. L’occasione più nitida arriva al termine di un’azione insistita sulla destra con Falzerano che salta tre avversari ma Castelli è ancora bravo a vanificare l’azione avversaria. Nulla può invece il portiere avversario alla mezz’ora quando Pietribiasi al limite costruisce, servendo poi Falzerano che innesca il siluro di Stevanin con il quale i gialorossi passano in vantaggio. Occasione divorata poco dopo da Ekuban che fallisce il pari sparando a lato da ottima posizione. Il Renate prova ulteriori accenni di reazione ma di fronte a Rossi si pianta. Allo scadere il raddoppio Bassano che chiude i conti con il 2-0 firmato da Fabbro. Vittoria ossigenante per gli uomini di Sottili, Renate bloccato a nove punti e penultimo.

Bassano Virtus – Renate 2-0

Formazione Bassano Virtus (4-2-3-1) Rossi; Toninelli, Barison, Bizzotto, Stevanin; Davì, Proietti; Falzerano, Candido, Iocolano; Pietribiasi. (A disp.  Costa, Bortot, Semenzato, Semenzato, Voltan, Gargiulo, Fella, Misuraca, Fabbro). All. Sottili

Formazione Renate (4-2-3-1): Castelli; Anghileri, Di Gennaro, Teso, Riva; Malgrati, Valagussa; Chimenti, Napoli, Scaccabarozzi; Ekuban(A disp. Ghirlandi, Solini, Sciacca, Graziano, Romanò, Mazzotti, Valotti). All. Adamo

Arbitro: Sig. D’Apice di Arezzo

Reti: Stevanin, Fabbro