Il derby della palla ovale si tinge di giallorosso

0

IL RUGBY BASSANO BATTE IL VICENZA 14-8

Riesce al Bassano l’impresa di espugnare il campo del Vicenza, in un derby che, da diverso tempo, mancava sui campi di rugby. 14-8 il risultato finale del match che permette ai giallorossi di salire a quota 10 punti, due in meno del Botticino che oggi guida la classifica.

La cronaca del match parla di un primo tempo in cui Bassano poco convinto e incapace di concludere al meglio in maul e nel gioco aperto, nonostante il piazzato di cui si fa interprete Filippucci già al sesto minuto. Il vantaggio bassanese resiste fino al trentesimo minuto di gioco, quando i vicentini con un piazzato riescono a pareggiare l’avversaria giallorossa; al trentanovesimo però i Rangers rincarano e con una bella meta, concludendo così il primo tempo a loro favore con un punteggio di 8 a 3.
La seconda parte del match vede un ovale bassanese più battagliero, pronto a tirare fuori le grinfie pur di portare a casa la partita contro un’avversaria storica che da tempo non aveva occasione d’incontrare. Le mancanze in campo di Franceschini, Lucato, Cobalchini, Ganassin e Campana si sono fatte sentire dai pupilli di Segafredo, che nonostante tutto sono riusciti a difendersi la giusta grinta, anche se messi in difficoltà nei punti d’incontro dove i vicentini hanno mostrato in maniera lampante la loro aggressività, conseguenza probabile del confronto con la squadra “sorella” signoreggiante in serie A.
L’ottavo minuto della seconda frazione di gioco vede l’attuarsi della prima meta giallorossa per opera di Frascogna, la quale consente ai ragazzi del Bassano di pareggiare l’avversario.
E così’, “l’otto a otto” permane fino a quando, al trentunesimo minuto, Filippucci con un piazzato suggella il vantaggio della sua squadra rincarato, all’ultimo minuto, da un drop che porta sempre il suo nome.
Insomma il team di Ca’ Baroncello, alla fine, è riuscito a recuperare le sorti della partita e, di conseguenza, coach Segafredo dice la sua: “Posso ritenermi soddisfatto perché, nonostante le assenze di alcuni giocatori, i ragazzi in campo hanno saputo tirar fuori gli artigli” e aggiunge “sono sicuro che si possa fare ancora di più, ma domenica dopo domenica i risultati del lavoro settimanale si vedono, eccome. Siamo ancora agli inizi del campionato e senza dubbio il percorso è ancora lungo ma con il tempo si spera di arrivare a quella concretezza che non è ancora sufficientemente raggiunta”.
La prossima domenica il Rugby Bassano sarà protagonista di un’altra prova, questa volta in casa, contro i primi della poule, ovvero i bresciani del Botticino.

RANGERS RUGBY VICENZA VS RUGBY BASSANO 1976 (8 – 14)

Rugby Bassano 1976: Giachetti, Bordignon, Serraiotto, Dalla Palma, Lorenzato, Filippucci, Cei, Maroso, Pontarollo, Pellizzari, Lunardon, Zanzot, Maistrello, Frascogna, Zalunardo M.
A disposizione: Negrello, Zalunardo A., Fraccaro, Meneghin, Lago, Poli, Cipresso.

Allenatore: Andrea Segafredo
Vice: Sergio Zorzi

Rugby Vicenza: Maronato, Niederjaufner, Andriollo, Traverso, Oliva, Giust, Ferrari, Peron, Candiago, Filipozzi, Mascotto, Speggiorin, Cossalter, Nichols, Morselli.
A disposizione: Zoga, Todesco, Tonello, Crisci, Trapani, Carta, Camerra.

Marcatori: 6’ pt cp Filippucci, 32’ pt cp Vicenza, 39’ pt m Vicenza nn tr, 8’ st m Frascogna nn tr, 31’ st cp Filippucci, 39’ st drop Filippucci.