Il Brunopremi.com si arrende 3-0 alla matricola terribile Arena

0

TERZA SCONFITTA IN CAMPIONATO PER LE RAGAZZE DI MALINOV

Terzo stop in campionato per la squadra di Malinov che non riesce a vincere nemmeno un set in casa a Castel d’Azzano contro la terza forza del campionato: le leonesse escono comunque a testa alta dopo aver rischiato di vincere il 2° set con una grande rimonta.

Come nelle sfide con Volley Talmassons e Pallavolo Don Colleoni, le altre due neopromosse dalla serie B2 del girone B, anche stavolta a festeggiare sono le avversarie che hanno dimostrato di avere un maggior tasso tecnico e tanta esperienza in più. Del resto classifica alla mano sembra proprio che nel girone B di serie B1 non conti il fatto di essere matricole perché se il Don Colleoni è sesto, Talmassons e Vivigas Arena sono addirittura rispettivamente la seconda e la terza forza del campionato.
Per quanto riguarda la cronaca del match, va detto che nel 1° set le padrone di casa hanno condotto dall’inizio alla fine scappando via subito 8-3 e 16-8 alle due soste tecniche, per chiudere 25-18 un parziale controllato senza troppi affanni. Stesso film anche nel 2° set, dove però dopo essere finite sotto ancora una volta 16-8, le leonesse hanno dato vita a una rimonta entusiasmante che si è fermata ad appena due passi dal traguardo sul 25-23. Se nei primi due set, e in particolare nel 2°, si è visto in campo un buon Bassano, la stessa cosa non si può dire del 3° parziale che vede un dominio totale delle veronesi brave a far loro l’intera posta in palio vincendo con un eloquente 25-15.

Domenica prossima si torna al PalaLungobrenta per la difficile sfida con la capolista Millennium Brescia, prima a punteggio pieno con 12 punti.
Vivigas Arena Volley – Brunopremi.com Bassano 3-0 (25-18, 25-23, 25-15)

Vivigas Arena Volley: Bellini, Bissoli 5, Bortoli 4, Bosio, Bovo 9, Fiocco, Marcone 6, Mazzi 18, Palumbo 10, Perinoni, Sandrini 3, Zivkovic, Moschini (L), Galati (L). All. Pillitu
Brunopremi.com Bassano: Arboit, Canton 1, Fucka R. 3, Fucka T. 2, Kosareva 14, Malinov M., Pais Marden 2, Tartaglia 11, Zanon 6, Scanavacca (L). All. Malinov A.
Arbitri: Luigi Pasciari e Luca Varriale