Dalla Valbrenta verso l’Indonesia: è tutto pronto per il mondiale di rafting

0

AZZURRI DEL RAFTING PRONTI PER VOLARE IN INDONESIA

Il bassanese, e la Valle del Brenta, alla conquista del mondo. Ai prossimi campionati mondiali di rafting in programma sul Citarik River a Sukabumi, West Java – Indonesia, dal 30 novembre all’8 dicembre, ci saranno infatti anche tre potenti atleti nati e cresciuti sulle rive del Brenta e pronti a dare il proprio contributo per portare l’imbarcazione azzurra sul gradino più alto del podio.

Non un’impresa facile quella alla quale saranno chiamati Enrico Gheno, Riccardo Pivato e Mattia Felini, tutti giovani di Valstagna selezionati dal direttore tecnico Stefano Pellin per la suggestiva ed emozionante trasferta iridata.

“In Indonesia questo è un periodo molto piovoso e sarà proprio il clima una delle variabili alle quali dovremo abituarci da subito – spiega Enrico Gheno, uno dei tre “valligiani” pronti a partire – l’attesa è ovviamente tanta, sia per la gara ma anche per arrivare in un paese così lontano e per certi versi a noi sconosciuto. L’alimentazione, la natura e gli stessi paesaggi saranno completamente diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati. Una volta in gara, comunque, cercheremo di fare del nostro meglio e di arrivare il più in alto possibile”.

I tre atleti valligiani andranno a formare la squadra italiana maschile assieme ad altri quattro specialisti del rafting, provenienti in questo caso dal Trentino (Roberto Schifferle, Thomas Waldner, Patrick Agostini e Alexander Zanella). Italia in gara anche con la nazionale femminile dove non ci sono atlete valligiane; in azione saranno infatti Caroline Goodall, Alessandra Massimino, Elena Bragastini, Clara Ganora, Marianna Tedeschi, Jasmine Zurlini e Francesca Leonardi. In Indonesia sarà presente anche l’accompagnatore federale Benedetto del Zoppo.