Bassano ritrova il gioco ma a Pavia non va oltre l’1-1

0

I GIALLOROSSI, RIMASTI IN 10, SPRECANO IL RIGORE DELLA POSSIBILE VITTORIA

E’ finita 1-1 la sfida tra Pavia e Bassano Virtus.

Alla rete di Germinale realizzata al 25’ del primo tempo risponde Cristini all’inizio della ripresa. Rimasti un 10 per l’espulsione di Proietti, i bassanesi hanno avuto l’occasione per portare a casa i tre punti pieni ma Germinale, all’84’, si è fatto parare un rigore decisivo.
Tornare con un punto da Pavia, campo tra i più difficili della categoria, non è certo cosa da buttare come confermano anche le dichiarazioni post partita dei bassanesi raccolte dall’Ufficio Stampa del Soccer Team, Sara Vivian:
Stefano Sottili: “Sono soddisfatto della prestazione messa in campo, è stata una buona gara contro un ottimo avversario. E’ stata una bella partita dai toni agonistici elevati abbinati ad una qualità importante, credo anche il pubblico si sia divertito a prescindere dal tifo.
Questo gruppo ha grandi doti morali e grande spirito di sacrificio che rappresentano la base e le certezze sulle quali il gruppo si basa per voler continuare a recitare un ruolo da protagonista anche in questo campionato.
Come espresso anche da altri addetti ai lavori questo girone è molto più simile alla Serie B che alla Lega Pro, c’è grande equilibrio e lo dimostrano anche gli altri risultati di quest’oggi e credo sarà così fino alla fine. Sarà importante far sentire tutti i giocatori importanti, perchè anche i giocatori che in questo momento magari stanno trovando meno spazio saranno fondamentali per la seconda parte di stagione”.
Domenico Germinale: “Si sono affrontate due squadre di valore, è stata una bella partita determinata dagli episodi. Dopo due sconfitte non era facile ripartire, torniamo a casa con un punto, peccato per il gol ad inizio secondo tempo che ha cambiato il volto della partita. Andiamo avanti con la consapevolezza che se giochiamo come sappiamo possiamo giocarcela contro ogni avversario. Il rigore parato? Dispiace averlo sbagliato e non essere riuscito a segnare, ma se mi dovesse ricapitare di calciare un rigore, non avrei problemi a ritirarlo”.
Gianvito Misuraca: “E’ stato un pareggio contro un’ottima squadra, anche se dobbiamo diventare un po’ più cattivi all’inizio del secondo tempo, in quanto abbiamo preso un altro gol nei minuti iniziali. Eravamo venuti qui con l’intenzione di conquistare i 3 punti e ci dispiace non esserci riusciti. Domenica ci aspetta il Cittadella, è una squadra molto forte, sento spesso il mio amico Iori, stanno vivendo un buon momento e vogliono tornare in Serie B, è una gara importante per entrambe le squadre, ma noi vogliamo tornare alla vittoria davanti al nostro pubblico”.