L’Orange1 aspetta la capolista Caorle

0

IL BASKET BASSANO CERCA RISCATTO AL PALANGARANO

Solo un imperativo: rialzare subito la testa! Poco importa che l’avversario di oggi si chiami Caorle e occupi la vetta della classifica. Per  puntare alla salvezza non ci sono alternative: il  Palangarano deve trasformarsi in un fortino inespugnabile.

I veneziani si presentano a Bassano con delle individualità di assoluto rilievo, a cominciare dall’ala bosniaca Bjegovic, ad oggi semplicemente l’ MVP del campionato, giocatore che esce dalla Sacramento State University con esperienze nella serie A tedesca ed austriaca, il pericolo pubblico nr 1 di ogni difesa. Accanto a lui, sotto canestro, spicca il ‘sette piedi’ sloveno Cresnar, intimidatore d’area e rimbalzista. Il leader del reparto esterni è sicuramente l’espertissimo Zatta, play-guardia ex Ravenna e Pordenone in serie B, affiancato in regia dal friulano Gelormini.

Il supporting cast è formato dall’ala Rizzetto, dal lungo Cucchi e dalla guardia Bargnesi, classe ’95 e fratello maggiore del ‘nostro’ Andrea. Se dovessimo cercare un difetto alla squadra di coach Ferraboschi probabilmente potremmo individuarlo in una panchina non lunghissima: provare a metterli in difficoltà con i falli e lucrare viaggi in lunetta –altro aspetto in cui dobbiamo assolutamente migliorare- potrebbe essere una delle chiavi per ritornare ad assaporare il gusto della vittoria.

(In collaborazione con Ufficio Stamoa Basket Bassano)