Rally Città di Bassano a Giacomo “Jack” Costenaro. Lo “Storico” a Iccolti

0

IL PODIO COMPLETATO DA DAL PONTE E PICCOLOTTO

E’ Giacomo Costenaro il vincitore del 32° Rally Città di Bassano. Non è bastato a Dal Ponte vincere le ultime due speciali per conquistare il successo nella gara. A completare il podio Michele Piccolotto, ottimo terzo al termine di una gara combattutissima.

 Ecco nel dettaglio le ultime due speciali raccontate da Giorgia Del Zotto:

P.S. 7 – “CAMPO CROCE” km 14,99

Dal Ponte è determinato a provarci fino in fondo e si aggiudica la prova ma Costenaro non ci sta e limita il distacco a soli 2”1; ora i due sono separati da quattro secondi e due decimi e quindi si giocano la gara sul passaggio sul Grappa. Piccolotto mantiene il suo ritmo senza forzare, tranquillo della terza piazza e stessa situazione alle sue spalle per Koesler e Soppa. Gassner junior invece supera il padre e va ad occupare la sesta piazza assoluta.
Nei top ten entra Mazzonelli (n°43), primo di classe A7 mentre la sfortuna si accanisce su Gheno. Lungo il trasferimento che conduce alla speciale la sua Clio si ammutolisce improvvisamente e riparte solo dopo lunghissimi minuti. E’ il ritiro.

P.S. 8 – “MONTE GRAPPA” km 8,58 

Ancora uno scratch di Dal Ponte, ma non basta. E’ Giacomo Costenaro a vincere il rally di Bassano, con pieno merito. Chiude il podio Piccolotto. Soppa viene superato in classifica dai due Gassner e chiude 7°.

Ecco l’abbraccio, all’arrivo, tra i primi 2 del Rally:

FOTO STEFANO TODESCO

FOTO STEFANO TODESCO

RALLY STORICO

Primo successo in carriera in un rally storico per Agostino Iccolti e Giuseppe Ferrarelli che si sono aggiudicati con la Porsche 911 RS Gruppo 4 iscritta coi colori del Team Bassano, la decima edizione del Rally Storico Città di Bassano. Il duo bassanese precede le vetture gemelle dei friulani Paolo Pasutti e Giovanni Campeis e dei padovani Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro. Va comunque detto che i vincitori morali sono Dino Tolfo e Alberto Bordin che sono stati rallentati nel corso della prima speciale da un problema di pescaggio benzina alla loro Porsche 911 SCRS Gruppo B; aggiudicandosi, poi, le restanti sette prove sono stati autori di un’avvincente rimonta che li ha premiati con la 5^ posizione nell’ipotetica classifica assoluta piazzandosi comunque secondo di 4° Raggruppamento. Il 2° Raggruppamento copia fedelmente il podio finale mentre il terzo va a premiare gli austriaci Openauer e Nadles su Ford Escort RS che hanno avuto la meglio sulla Fiat 131 Racing di Bonollo e Ferracin e l’Opel Kadett GT/e dei Sulsente padr e e figlio. Vittoria nel 1° per la Fiat 125 Special di Stevan e Baggio.

(a cura dell’Ufficio Stampa Rally Città di Bassano)