La supercoppa è dell’Hockey Asiago

0

SCONFITTO PER 2-1 IL RITTNER BUAM, GIALLOROSSI PRONTI AL CAMPIONATO

La Supercoppa 2015/2016 è dell’Hockey Asiago! I giallorossi hanno battuto i Rittner Buam per 2-1, conquistando così la terza Supercoppa nella storia della società.

Asiago si presenta sul ghiaccio senza capitan Borrelli, Stevan (problema muscolare), Casetti (influenzato) e Marchetti, quest’ultimo alle prese con il recupero dall’intervento al ginochhio e dall’infortunio al viso. Il Renon è al gran completo, fatta eccezione per Thomas Spinell.

Parte subito bene l’Asiago che costringe gli altoatesini a liberare più volte la zona senza avere la possibilità di costruire azioni. Carrozzi, alla prima partita con la maglia stellata, rimane inoperativo fino a 4 minuti dal termine del primo tempo, quando, con Bentivoglio in panca dei puniti, il Renon si fa vedere dalle sue parti. Il goalie dei campioni d’Italia risponde bene ad un paio di conclusioni ravvicinate ma capitola sul tiro di Cole. Il goal non viene convalidato dai direttori di gara che hanno ravvisato prima del goal un’infrazione per parte che hanno fatto sì che il gioco si interrompesse.

Nel secondo tempo inizia a farsi vedere un po’ di più la squadra di Collalbo che al 3:38 realizza la rete che sblocca la situazione: a segno Spinell Markus, assistito da Van Guilder e Borgatello. L’Asiago subisce il colpo e per alcuni minuti è il Renon a fare il gioco mentre i giallorossi faticano ad impostare. Al 9:50 però ci pensa Bentivoglio a pareggiare i conti, servito da Nigro l’attaccante numero 19 ha un’autostrada per la porta avversaria, gran slapshot e punteggio in parità.

Nell’ultimo drittel torna a fare la partita l’Asiago. Ci vuole poco per sbloccare il risultato, infatti dopo 3:25 Iori se ne va sulla destra e, una volta arrivato nei pressi della gabbia difesa da Engelage, serve Nigro che realizza il sorpasso a porta praticamente sguarnita. La partita rimane vivace con occasioni su ambo i lati. L’Asiago rischia comunque poco e rende vani anche i tentavi con l’uomo in più degli uomini di Lethonen. Suona la sirena, l’Odegar esplode e l’Asiago può aggiungere un altro trofeo alla sua bacheca.

Sabato comincia il Campionato di Serie A con i giallorossi  impegnati all’Olimpico di Cortina.

(Si ringrazia l’Ufficio Stampa dell’Hockey Asiago)