Luparense: la prima in Piemonte con l’Asti

0

SORTEGGIATO IL CALENDARIO DEL CAMPIONATO, IL COMMENTO DI MISTER FERRARO

Testare subito le proprie potenzialità per capire quanto in alto puntare. Alla Luparense succederà subito, già il 19 settembre, alla prima ci campionato. L’avversario di turno, da affrontare in trasferta, sarà infatti l’Asti.

“Subito un test probante per vedere a che punto saremo” – commenta –  mister Valter Ferraro.
“Inutile sottolineare che per noi sarà una gara molto impegnativa – spiega coach Ferraro, al debutto da primo allenatore nella massima serie – perché l’Asti rappresenta una delle compagini di vertice della serie A e così è stato anche nell’ultima stagione che li ha visti protagonisti di un ottimo torneo. Tutte e due le squadre vedono due nuovi mister all’opera, io e Cafù, arrivati ad un ruolo primario dopo qualche stagione al fianco di tecnici importanti, mentre per quanto riguarda i giocatori, l’Asti ha preso due nostri ex elementi esperti come Nora e Bertoni che si conoscono molto bene e dal punto di vista dell’amalgama quindi loro sicuramente saranno leggermente avvantaggiati. Spero per quella data di avere tutti gli effettivi a disposizione e, avanti tutta, da martedì inizieremo a sudare e a prepararci al meglio”.
Scorrendo il calendario, alla seconda giornata arriverà la Lazio a San Martino di Lupari. “Un altro buon test – chiude il mister – contro una squadra che ha cambiato qualche elemento rispetto allo scorso anno. Dando uno sguardo generale alle varie compagini, ritengo che non ci siano le cosiddette squadre materasso, ma tutte sono di buonissimo livello, pertanto saranno tutte dure le gare che ci attenderanno”.

Dopo la Lazio, terza giornata in trasferta contro Corigliano, poi alla quarta un’altra laziale in Veneto, il Latina. I “lupi” affronteranno i campioni d’Italia del Pescara alla decima giornata, in casa, il 14 novembre, mentre l’ultimo turno vedrà Honorio e compagni battersi contro l’Acqua&Sapone (andata in casa il 2 dicembre).

(Si ringrazia l’Ufficio Stampa della Luparense per il prezioso contributo)